dado-e-aldi-chiedono-una-corte-dei-conti-anche-in-ticino
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
10 ore

Illuminazione pubblica: ‘Un piano d’azione per razionalizzarla’

Su laRegione di oggi: la richiesta del Plr, pensioni statali, scarsa rete in Leventina, storie mondiali
Newsletter
1 gior

Grave fatto di sangue ad Agno, 22enne in pericolo di vita

Lo sparatore 49enne è stato arrestato. Nell’edizione odierna anche i ritardi nel mercato delle auto e quei posteggi a Tegna che qualcuno non vuole
Newsletter
3 gior

Galleria del San Gottardo, code lunghe uguali ma a sud più lente

Su laRegione di oggi: traffico, carovita e dipendenti pubblici, dati sul turismo, ferrovia del Monte Generoso e Acb
Newsletter
4 gior

Sempre più apprendisti nell’Amministrazione cantonale

Su laRegione oggi: il CdS risponde all’Mps; due referendum a Cevio; svolta per via Ronchi a Daro; un concorso di architettura per Lambertenghi
Newsletter
5 gior

Burnout e angherie: l’altra faccia del turismo

Su laRegione oggi: bufera su un hotel di Locarno; carovita e adeguamento degli stipendi degli statali; lupo, voci dalla Val Colla
Newsletter
6 gior

La seconda vita di Estival Jazz

Su LaRegione oggi: la Città sostiene la rassegna; Bellinzona, troppo rumore in golena; la sfida europea del Lugano; Intervista esclusiva con Anastacia
Newsletter
1 sett

Giovanna Viscardi lascia tra bilanci e sassolini nelle scarpe

Oggi su laRegione: Philipp Fankhauser al Vallemaggia Magic Blues, le Storie mondiali, la vigilia del Locarno Film Festival e il nuovo nemico della destra
Newsletter
1 sett

‘Sempre troppo rumore autostradale in golena’

Su laRegione di oggi: neutralità, Covid e Cina, Barbara Paltenghi Malacrida e sviste arbitrali
30.06.2022 - 05:30

Dadò e Aldi chiedono una ‘Corte dei conti’ anche in Ticino

Su laRegione oggi: annunci di lavoro per una babysitter formato Wonder Woman; il nuovo porto di Riva San Vitale; Gaetano Berardi e Sean Ardoin

"A fronte dell’indebitamento cronico dello Stato, nonché della poca chiarezza dei conti (siano essi di sfruttamento, di investimento o di sovvenzioni), si ritiene opportuno riproporre nuovamente il tema della Corte dei conti, ancorando alla Costituzione l’istituzione di un organo totalmente indipendente dallo Stato e costituito da persone competenti e indipendenti". Il presidente e deputato del Centro/Ppd Fiorenzo Dadò rompe gli indugi e, assieme alla deputata leghista Sabrina Aldi, con un’iniziativa parlamentare elaborata chiede che anche il Ticino si doti di un organo di revisione dei conti, cosa che in Svizzera succede solo nei cantoni di Vaud e Ginevra.

Cristina Ferrari nel suo commento intitolato ‘Wonder Woman e il pianoforte a coda abitano nel Luganese’ si "arrabbia" per l’annuncio pubblicato recentemente su un giornale per la ricerca di una babysitter che deve essere nello stesso tempo anche educatrice e collaboratrice domestica. Ma non solo, perché alle candidate si richiedono pure doti linguistiche, gastronomiche, pedagogiche, musicali, antropologiche, mediche, natatorie, veterinarie, turistiche, diplomatiche, andando in sostanza all’impossibile e fantascientifica ricerca di una superdonna.

Ci sono voluti anni di studi, piani e valutazioni, alla fine però Riva San Vitale ha (letteralmente) condotto in porto il nuovo attracco per le barche. Escluso il perimetro del Golfo, l’infrastruttura sarà realizzata in località Sant’Antonio, a nord della Battuta, e conterà in totale un centinaio di ormeggi. Ovvero 75 posti nella futura area dedicata, che si aggiungeranno ai 25 già esistenti e pianificati lungo la riva nell’ambito dello stesso comparto.

‘L’entusiasmo del pubblico può essere la marcia in più’. Ad affermarlo è il ticinese Gaetano Berardi, 33enne terzino di grande esperienza (ha vestito anche le maglie di Brescia, Sampdoria e Leeds, mentre in nazionale si è laureato vicecampione d’Europa U21 nel 2011 e ha vestito una volta la maglia della selezione maggiore) tra gli acquisti di peso di un Bellinzona che si sta rafforzando (e non poco) in vista della nuova avventura in Challenge League.

Infine nelle pagine culturali trova spazio un’intervista a Sean Ardoin, musicista zydeco erede e innovatore della grande tradizione creola che spiega perché è importante coltivare e promuovere la propria eredità culturale. «La musica è vita. Da quando avevo cinque anni, è quello che ho sempre voluto fare. So che non si può rendere felice nessuno, ma la musica è la cosa più vicina a poterlo fare».

Buona lettura.

Leggi anche:

‘Anche il Ticino istituisca una Corte dei conti indipendente’

Wonder Woman e il pianoforte a coda abitano nel Luganese

Riva San Vitale getta l’àncora: il porto si farà

‘L’entusiasmo del pubblico può essere la marcia in più’

Sean Ardoin: il cajun nelle vene

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corte dei conti gaetano berardi porto riva sean ardoin wonder woman
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved