04.06.2022 - 05:30

La vita sotto le bombe. Storie da Mykolaiv

Su laRegione di oggi: vini del Sottoceneri, intervista a Mattia Croci-Torti, lo spareggio della Nazionale Ucraina di calcio e l’inossidabile Berlusconi

la-vita-sotto-le-bombe-storie-da-mykolaiv

Resistere, sposarsi, morire sotto le bombe. Cristiano Tinazzi da Mykolaiv racconta le storie dei combattenti che difendono la città, senz’acqua potabile da quasi due mesi.

Che in Ticino si faccia del vino, e che anzi se ne faccia parecchio, non è certo un mistero. Oltre la metà dei 1’178 ettari di vigneti disseminati su tutto il cantone si trova nel Sottoceneri (609). Ma quali sono le particolarità delle zone vitivinicole sottocenerine? Con l’aiuto di alcuni esperti abbiamo cercato di individuarle.

Mattia Croci-Torti, mister tra la gente. Dopo la premiazione a Berna l’allenatore del Lugano è stato celebrato a Balerna per la vittoria in Coppa Svizzera. Nell’intervista di Prisca Colombini il mister si racconta: «Non mi aspettavo tutta questa attenzione, ma la situazione è molto piacevole».

La Nazionale di un Paese in guerra da 100 giorni, umiliato e ormai privato di un quinto del proprio territorio, è giunta contro ogni pronostico fino all’ultimissimo match utile per guadagnarsi un posto alla fase finale della Coppa del mondo. L’approfondimento di Stefano Marelli in attesa dello spareggio di domani a Cardiff.

Mentre l’inossidabile democristiano De Mita salutava questo mondo, l’altrettanto inossidabile Berlusconi si trovava chiamato in causa da Palazzo Chigi per i suoi Bunga Bunga. Nel suo commento, Franco Zantonelli si interroga su corsi e ricorsi tra prima e seconda repubblica italiana: sic transit gloria mundi...

Leggi anche:

Resistere, sposarsi, morire sotto le bombe

Fiumi di vino, tra sottozone e sfide climatiche

Mattia Croci-Torti, il mister tra la gente a Balerna

Quando gli ucraini facevano grande l’Urss

Berlusconi, il precursore (tra Bunga Bunga e cene ‘eleganti’)

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved