ULTIME NOTIZIE Curiosità
Curiosità
6 ore

Un abito... spruzzato su misura

Sono virali le immagini che vedono protagonista la top model Bella Hadid alla Parigi Fashion Week, ‘vestita’ con un tessuto fatto sul momento
Curiosità
6 ore

La perdita di biodiversità ci costa cara

Lo si afferma nel rapporto di Moody’s Investors Service, che stima danni per 1’900 miliardi di dollari. Sono nove i settori economici messi sotto la lente
Curiosità
7 ore

Mentre la sua collezione sfila, Westwood protesta a Londra

Westwood sfila a Parigi, ma Vivienne a Londra sciopera La madre del punk, 81 anni, aderisce a protesta sociale in GB
Curiosità
2 gior

Colombia, lo storico hotel smentisce: ‘Non ci sono fantasmi’

Colpa di un influencer a caccia di spiriti dentro il Prado di Barranquilla, dalla storia centenaria, nel Nord del Paese
Curiosità
2 gior

Parigi, furto milionario durante la fashion week

Messo in atto un colpo contro una imprenditrice brasiliana imbottigliata nel traffico
Curiosità
3 gior

Paleontologia, analizzato l’unico pesce giurassico svizzero

Si tratta di un celacanto, il Lybis dalle belle squame, studiato e raccontato in una tesi di dottorato fatta al Museo di storia naturale di Ginevra
Curiosità
3 gior

Francia, i figli del lockdown

Il confinamento avrebbe aiutato il tasso di natalità francese a guadagnare qualche punto. Le nascite aumentano dopo ben sei anni di arresto
Curiosità
3 gior

Il principino al compagno: ‘Stai attento, mio papà sarà re’

A rendere noto il divertente aneddoto, Katie Nicholl, firma del Daily Mail, nel suo ultimo libro ‘The New Royals’
Curiosità
5 gior

Gli anziani sempre più a ‘dieta’ di frutta e verdura

Il costo della vita mette a dura prova la terza e la quarta età, costrette a fare i conti con il proprio borsello e il carrello della spesa
13.06.2022 - 18:16
Aggiornamento: 18:33

Mucche ‘sponsorizzate’ sull’alpeggio vallesano di Tracuit

Singolare iniziativa di un gruppo di tre studenti per sostenere l’allevamento delle bovine di Hérens e avvicinare le persone all’agricoltura

Ats, a cura di Moreno Invernizzi
mucche-sponsorizzate-sull-alpeggio-vallesano-di-tracuit
alpagetracuit.ch
Malicieuse

Tre studenti hanno ideato un modo originale per sostenere l’allevamento delle mucche di Hérens e avvicinare gli abitanti delle città all’agricoltura. Offrono a tutti la possibilità di sponsorizzare uno dei cento animali che quest’estate si troveranno sull’alpeggio di Tracuit, in Vallese.

"Per promuovere l‘allevamento e la produzione di latte degli alpeggi, offriamo la possibilità di scegliere una regina di Hérens sul nostro sito web" e di sponsorizzarla per tutta l’estate del 2022 per una somma di 250 franchi, spiegano Samuel, Debora e Thierry, tre studenti della Business Team Academy dell’Hes-So vallesana. Il concetto si chiama ‘La mia regina dell’estate’.

"Siamo stati contattati da un gestore dell’alpeggio di Tracuit che voleva avviare un progetto di questo tipo", spiega a Keystone-Ats Samuel Balet, che sta completando il secondo anno del suo corso di laurea in economia aziendale. I tre partner hanno impiegato un mese per sviluppare l’intero concetto, ispirato alla pratica di un alpeggio vicino.

Una delle maggiori difficoltà è stata quella di realizzare dei ritratti delle mucche, spiega lo studente. Ma ora i rulli di Poupette, Roxy, Pinot, Brunette, Bandit, Falbala e Baghera sono visibili sulla piattaforma, www.alpagetracuit.ch. "Se c’è corrispondenza e l’amore nel prato è sbocciato, è possibile sponsorizzare il proprio prescelto", annotano i tre studenti in un comunicato.

Riunioni programmate

In cambio della loro sponsorizzazione, i donatori riceveranno un certificato e una foto della regina sponsorizzata, un formaggio Orzival Dop di 4,5-5 kg, del valore di 100 franchi. Queste persone saranno poi invitate a partecipare a "vari eventi estivi con la possibilità di incontrare la regina prescelta e i suoi compagni".

La piattaforma è stata messa online la scorsa settimana. "Sono già state sponsorizzate 19 mucche", dice Samuel. Per lui e i suoi colleghi, l’esercizio avrà successo se almeno 80 regine troveranno una buona anima. Se la sponsorizzazione funziona bene quest’anno, potrebbe essere rinnovata l’anno prossimo, ma "dovremo discuterne", osserva con cautela.

All’altro estremo della scala, l’agricoltore riceve 100 franchi come sostegno diretto per l’estivazione del bestiame sull’alpe Tracuit. E 50 franchi vengono investiti nella creazione di eventi e contenuti che mettono in risalto la vita sull’alpe durante i tre mesi d’estate.

"Per il proprietario è un aiuto interessante", reagisce Daniel Roh, la cui Reine Farouche è in corsa per una sponsorizzazione. La vede come un’opportunità "per condividere e discutere le realtà del campo" con gli sponsor, e per mostrare loro che dietro lo spirito bellicoso delle regine si nasconde un carattere molto affettuoso.

Ispirato a un altro progetto

Questo progetto sostiene la razza Hérens. Si ispira al concetto di ‘Una mucca tutta mia’, realizzato nella vicina malga di Orzival con 45 mucche da latte. In questo caso, chi sponsorizza una mucca paga 850 franchi in cambio di dieci formaggi Dop e della possibilità di scoprire le attività della vita in malga.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved