doveva-essere-un-viaggio-di-sei-mesi-e-tornano-22-anni-dopo
Keystone
La famiglia Zapp
13.03.2022 - 16:55

Doveva essere un viaggio di sei mesi. E tornano 22 anni dopo

L’incredibile avventura di una famiglia argentina si chiude a Buenos Aires. Dopo 362mila km a bordo di un’auto d’epoca. E... dopo 4 figli

Ats, a cura de laRegione

Dovevano stare via per sei mesi. E sono tornati ventidue anni dopo. Con quattro figli, nati sulla strada. Il capolinea di questo incredibile viaggio lo hanno raggiunto domenica, a Buenos Aires. Dove tutto era cominciato e dove si è appunto chiuso il lungo periplo della famiglia argentina, giunta alla conclusione che «l’umanità è meravigliosa».

A Gualeguaychu, una delle ultime fermate, a poche ore e 230 km dalla fine del viaggio, Herman Zapp si chiede se deve dire a sé stesso «il mio sogno è finito» o «ho realizzato il mio sogno». Alla fine non importa, «tutto era più bello di quanto immaginassi».

All’inizio erano una coppia di 31 e 29 anni, benestante, con una casa nella periferia di Buenos Aires, e il desiderio di diventare genitori. Ma con un sogno cullato da anni: un viaggio di sei mesi con lo zaino in spalla dall’Argentina all’Alaska, con 4’000 dollari in tasca.

Poi qualcuno ha proposto loro l’acquisto di un’auto d’epoca, con molti chilometri; un improbabile mezzo di trasporto: una Graham-Paige del 1928, con cerchi in legno, «che non partiva nemmeno», ma di cui si sono innamorati. E così il loro viaggio è iniziato all’insegna del ritorno al passato.

La Graham-Paige è stata la star del periplo attraverso 102 Paesi, per una distanza di 362’000 km. Con tappe di pochi chilometri al giorno, tenuto conto dell’età della vettura. Fino ad arrivare, ventidue anni dopo, alla tappa di partenza: Buenos Aires.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
argentina graham-paige herman zapp viaggio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved