07.03.2022 - 17:01

Violinisti, lei russa e lui ucraino: è ‘La musica che unisce’

Oleksandr Semchuk, ucraino, e Ksenia Milas, russa, marito e moglie in tour per aiutare la Croce Rossa nella raccolta fondi pro-Ucraina

violinisti-lei-russa-e-lui-ucraino-e-la-musica-che-unisce
Facebook Fondazione Accademia di Imola
In coppia

"Per noi è stato commovente ricevere questa risposta immediata dagli artisti italiani e dalle amministrazioni di diverse città italiane". Lo ha detto il violinista ucraino, Oleksandr Semchuk, che ieri sera, al teatro del Casinò di Sanremo, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica, si è esibito assieme alla moglie, la violinista russa, Ksenia Milas, in un concerto per la pace. Sanremo è stata la prima tappa del loro progetto dal titolo ‘La musica che unisce’, che porteranno in tour per l’Italia. Lo scopo è quello di aiutare la Croce Rossa Italiana in una raccolta fondi per l’emergenza umanitaria in Ucraina.

La coppia ha voluto anche sottolineare la contrarietà a boicottare le esibizioni di artisti russi: "Bisogna distinguere le persone: se parliamo di artisti, che sono diventati il simbolo della politica, indossandone una veste, sicuramente la decisione di limitare la loro presenza la troviamo giusta, ma se parliamo di togliere gli artisti russi dal palco, crediamo che si tratti di un approccio discriminatorio. Limitare la cultura semplicemente perché c’è un pazzoide, credo sia profondamente sbagliato".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved