Ti-press
Curiosità
29.04.2019 - 20:360

Usa, i ventenni stanno peggio di salute dei quarantenni

Al top della classifica dei mali dei ventenni ci sono la depressione, uso di sostanze stupefacenti, pressione alta, iperattività, infiammazioni croniche all'intestino

La generazione nata tra gli anni '80 e '90 (oggi intorno ai 27 anni) comincia a mostrare segni di declino delle condizioni di salute, cosa che non accadeva invece per la generazione precedente, quella nata tra gli anni '60 e '80. Lo rivela uno studio della americana Blue Cross Blue Shield Association.

Al top della classifica dei mali dei ventenni ci sono la depressione (in aumento del 31% nel periodo in esame 2014-2017), l'uso di sostanze stupefacenti, pressione alta, iperattività, infiammazioni croniche all'intestino (malattia di Crohn), ulcera, colite, colesterolo alto e diabete tipo 2.

Le ricerche hanno inoltre rivelato che la salute delle donne è peggiore rispetto a quella degli uomini, soprattutto quando si parla di depressione, diabete di tipo 2 o problemi legati alla tiroide.

Tags
ventenni
salute
anni
depressione
© Regiopress, All rights reserved