China Spotlight (YouTube)
Curiosità
16.11.2018 - 17:010

Blogger denuncia gli standard d'igiene degli hotel cinesi

L'indagine porta alla luce pratiche 'discutibili'. Catene blasonate, inclusi uno Sheraton e un Waldorf Astoria, hanno offerto le scuse per l'accaduto

Le autorità cinesi hanno acceso un faro su diversi hotel internazionali e di lusso per le pratiche "discutibili" seguite dal personale delle pulizie e registrate con telecamera nascosta, tra cui l'uso di strofinacci sporchi. Il ministero del Turismo ha chiesto alle autorità di Pechino, Shanghai e tre province di svolgere le opportune indagini su 14 alberghi ripresi in un video di 12 minuti, postato mercoledì sulla piattaforma del social network Weibo, la versione cinese di Twitter.

L'autore dell'iniziativa è il blogger 'Huazong', che al post correda commenti su un problema di vecchia data e molto diffuso. Racconta di aver speso 2.000 notti in 147 hotel in oltre sei anni: nel video, visualizzato già decine di milioni di volte, si vedono gli addetti riordinare le camere utilizzando, ad esempio, gli asciugamani sporchi per "pulire" bicchieri, tazze e lavandini. Hotel blasonati, inclusi uno Sheraton e Waldorf Astoria, hanno offerto le scuse per l'accaduto. La tv statale Cctv ha mostrato ispettori in uniforme in azione negli hotel al fine di accertare il rispetto degli standard di pulizia, seguendo procedure che, almeno a Pechino, si ripetono periodicamente, tra rumor e azioni reali, per il mancato rispetto degli standard su pulizia e igiene.

Tags
hotel
standard
igiene
blogger
© Regiopress, All rights reserved