Red Bull Salzburg
1
Eintracht Frankfurt
1
2. tempo
(1-1)
Ambrì
Davos
19:45
 
Berna
Friborgo
19:45
 
Bienne
Zurigo
19:45
 
Ginevra
Losanna
19:45
 
Lakers
Lugano
19:45
 
Zugo
Langnau
19:45
 
Ajoie
La Chaux de Fonds
19:45
 
Kloten
GCK Lions
19:45
 
Visp
Turgovia
19:45
 
Olten
Langenthal
19:45
 
Bellinzona
07.03.2017 - 15:120
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

Tra Oscar e non: i nostri cineconsigli

Finite le feste, è tempo di passare a serate più tranquille: ecco la nostra selezione di film ispirata agli Oscar 2017 più un bonus di stampo nostrano per colorare il vostro tempo libero

La La Land

Amore o successo? La La Land è la storia di Mia (Emma Stone), aspirante attrice, e Sebastian (Ryan Gosling), musicista jazz che fatica ad arrivare alla fine del mese suonando in un pianobar. Lo sfondo è quello della Los Angeles dei giorni nostri, città del cinema e del successo, ma anche dei tanti “no” e dei molti “le faremo sapere”. Mia e Sebastian si incontrano, si piacciono e si frequentano. Fin quando il successo non fa capolino.

Questo musical, un omaggio a quelli degli anni Cinquanta e Sessanta, presenta un «accurato mix di musica e immagini che garantisce al film la leggerezza necessaria e un commovente sottofondo di malinconia», come ha fatto notare il critico cinematografico Giancarlo Zappoli, direttore artistico del festival  Castellinaria di Bellinzona. E nonostante gli Oscar vinti siano ‘solo’ sei (a fronte delle 14 candidature) e al netto dell’errore nella consegna delle statuette (che per due minuti gli aveva assegnato anche il premio per miglior film, poi andato a ‘Moonlight’), è sicuramente la pellicola da mettere in cima alla nostra lista.

Dove vederlo: al cinema ora (Rialto Locarno, Cinestar Lugano, Multisala Mendrisio)

Trailer

Moonlight

Un vivace ritratto della vita dei cittadini afroamericani e una meditazione personale e poetica su identità, famiglia, amicizia e amore. Recitato da soli attori di colore, racconta la storia del giovane Chiron, dall’infanzia alla vita adulta. In poco meno di due ore, il regista Barry Jenkins esplora la periferia urbana, distrugge stereotipi e commuove il pubblico.

Vincitrice del premio Oscar come Miglior Film (strappato letteralmente a La La Land), la pellicola trasporta lo spettatore attraverso momenti e passaggi chiave che plasmano la vita di ognuno e ci rendono quelli che siamo.

Dove vederlo: al cinema ora (cinema Rex Pontresina)

Trailer

Manchester by the sea

È il film vincitore per la migliore sceneggiatura originale. La trama narra la vicenda di Lee Chandler, un uomo solitario che lavora come portinaio tuttofare a Boston. Un’improvvisa telefonata durante un oscuro giorno invernale lo costringe a tornare a Manchester-by-the-Sea, la sua cittadina natale. Lee è stato informato del decesso di suo fratello ed è stato nominato tutore del nipote sedicenne di cui si dovrà occupare controvoglia. Ma il ritorno al suo luogo d’infanzia significherà per Lee dover fare i conti con un passato che credeva sepolto e che preferirebbe dimenticare.

Dove vederlo: al cinema ora (Rialto Locarno, Lugano Cinestar, Mignon e Ciak Mendrisio)

Trailer

Il Libro della Giungla

Il libro della giungla è un grande classico Disney, che agli Oscar 2017 si è aggiudicato il premio per i migliori effetti speciali. Il film è una rivisitazione in chiave cinematografica della nota pellicola d’animazione del 1967, basata a sua volta sull’omonima raccolta di racconti di  Rudyard Kipling.

La trama è quella a cui molti si sono affezionati guardando il cartone animato: Mowgli è un giovane ragazzo inglese che, dopo l’uccisione del padre da parte della tigre Shere Khan, viene adottato dalla lupa Raksha e inizia a condurre una vita nella giungla. Shere Khan torna per uccidere il ragazzo che è così costretto ad abbandonare il branco, dove nel frattempo si è integrato, per recarsi al villaggio degli uomini.

Dove vederlo: in DVD o offerte “on demand”

Trailer

Il cliente

Oscar per il Miglior Film Straniero. Una giovane coppia iraniana (Emad e Rana) è costretta a trasferirsi in un altro appartamento quando la sua casa viene dichiarata inagibile.

Rana viene aggredita ed Emad si lancia alla ricerca del colpevole, per una vendetta forse inutile, forse perfino ingiusta.

Il nuovo film di Asghar Farhadi esplora gli ambienti più laici della società iraniana, nei quali si scontrano le pulsioni della modernità e i retaggi della cultura più tradizionale. 

Dove vederlo: al cinema (Rialto Locarno, Mignon e Ciak Mendrisio, Lux Massagno)

Trailer

Suicide Squad

Vincitore dell’Oscar 2017 per il trucco, Suicide Squad ha fatto sognare molti, ispirando emulazioni dei suoi esuberanti personaggi in occasioni come Halloween o Carnevale.

La vicenda ruota attorno agli intriganti “supercattivi” dell’universo fumettistico DC, che si ritroveranno costretti dalle autorità americane a lavorare insieme sul campo di battaglia per far fronte a un’antica e inarrestabile divinità inaspettatamente discesa sulla terra. Ma come convincere questa improbabile squadriglia di criminali a collaborare a beneficio della sicurezza globale? Qualche vaga promessa in caso di vittoria e una capsula esplosiva impiantata in corpo faranno la differenza.

Dove vederlo: in DVD o offerte “on demand”

Trailer

Il Nido

Se gli Oscar di quest’anno non vi convincono, al cinema trovate anche un’alternativa nostrana. Ne il Nido, della regista svizzero-peruviana Klaudia Reynicke, le atmosfere alpine si tingono di noir.

Cora, una bella ragazza dagli occhi chiari, ritorna al suo paesino natale e lavora con suo padre alla realizzazione di un grande evento del paese: la celebrazione della Vergine. L’arrivo di uno straniero destabilizza però l’armonia del posto, portando alla luce un crimine commesso quarant’anni prima dalla gente del paese e che vede il padre di Cora come uno dei principali responsabili.

Ritorna il fortunato tema del contrasto fra candide nevi e segreti inconfessabili, in un dramma in cui mistero domestico, ombre famigliari e suggestivi paesaggi montani si fondono un’atmosfera strana e a tratti inquietante.

Dove vederlo: al cinema (Multisala Mendrisio)

Trailer

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved