29.10.2021 - 07:00

Smart crossover, ci siamo quasi

La Concept #1 ne anticipa stile e contenuti, in attesa del modello definitivo

di AS
smart-crossover-ci-siamo-quasi
Inizia a prendere forma concretamente la Smart crossover, anticipata dal prototipo Concept #1: vanta linee sinuose e un’abitabilità di livello superiore

C’è ancora da aspettare, perché non la vedremo in forma definitiva prima della fine dell’anno prossimo. Ma dopo tante anticipazioni “sulla carta”, finalmente la Smart crossover si è fatta vedere dal vero, sia pur ancora sotto forma di prototipo – dalle linee però sostanzialmente già definite – in occasione dello scorso Salone IAA Mobility di Monaco. Denominata Concept #1, la vettura presenta un design sinuoso con soluzioni stilistiche a effetto, tra cui svettano il tetto con generosa superficie in cristallo e la scelta delle portiere laterali prive non soltanto di cornice ma anche del supporto dello stesso montante centrale.

Questa soluzione viene impiegata per offrire l’apertura controvento delle portiere posteriori, in modo da liberare a tutta larghezza l’accesso all’abitacolo: l’effetto scenografico è garantito, ma non troverà spazio sulla vettura di serie date le normative stringenti in termini di protezione dei passeggeri anche in caso di impatto laterale. Le dimensioni confermano in ogni caso la vocazione alla compattezza della marca, dal 2019 controllata al 50% tra Mercedes e la cinese Geely incaricata anche della sua produzione: la prima crossover Smart dovrebbe confermare un ingombro in lunghezza di 4,29 metri, con larghezza generosa (poco oltre 1,90 metri) e un passo altrettanto abbondante che consente sia la massima abitabilità sia l’ottenimento di sbalzi minimi, a tutto vantaggio del look contemporaneo. Sottolineato, sulla vettura esposta, anche dalle grandi ruote da 21”.

Grazie ai minori ingombri della meccanica puramente elettrica, la prima Smart crossover potrà contare su un’abitabilità di alto livello, sia per i passeggeri – dovrebbero essere cinque i posti effettivi sull’auto di serie, anche se il prototipo è attrezzato con quattro sedute – sia per il bagaglio al seguito. Particolare il disegno degli interni, con ampia consolle centrale che fluisce plasticamente nella plancia; qui, al centro, trova posto l’unico schermo dell’abitacolo, contraddistinto da una generosa diagonale da 12,8 pollici a cui fanno capo tutti i controlli di bordo. Sono annunciati all’avanguardia i livelli di sicurezza attiva e passiva per i passeggeri con presenza dei più avanzati sistemi di ausilio alla guida, mentre sul piano delle prestazioni la Casa anticipa un’autonomia di livello elevato, la funzione di ricarica rapida e gli aggiornamenti via cloud per gran parte del software di bordo, inclusi i programmi di controllo della parte propulsiva. La presentazione ufficiale della Smart crossover di serie è attesa per l’autunno avanzato del prossimo anno, con inizio delle vendite a partire dai primi mesi del 2023.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved