ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
16 ore

Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo

Ibrida plug-in di ingresso con carrozzeria ‘shooting-brake’, spicca per comfort e dinamismo vellutato. Con guida altamente versatile e raffinata
Auto e moto
1 gior

Volkswagen Golf R, sportiva di rango

Ricercata trazione 4x4, potente due litri turbo e ‘carattere’ personalizzabile restituiscono dinamismo di gran sostanza e piacevole versatilità
test drive
2 sett

Ford Focus ST, mordente e divertente

Versione di punta a trazione anteriore, garantisce grinta e piacere nella guida più spinta, senza rinunciare al comfort
Auto e moto
1 mese

Bmw i4 eDrive40, ama curve e viaggi

La ricercata berlina-coupé elettrica offre eccellenti doti dinamiche che permettono una guida sensibile e godibile. Generosa l’autonomia
Auto e moto
1 mese

Seat Ibiza 1.5 TSI FR, agile e vivace

Ritoccata negli interni e nella dotazione tecnologica, si fa apprezzare per la guida rotonda e piuttosto sensibile. Con 1.5 turbo capace ed elastico
Auto e moto
1 mese

Yamaha R1, dalla strada al circuito con naturalezza

La R1 è una supersportiva fra le più godibili su strada e allo stesso tempo garantisce prestazioni da riferimento in pista
TEST DRIVE
1 mese

BMW iX xDrive50, viaggiatrice di sostanza

Potente, reattiva e dinamica da condurre, offre tuttavia il meglio di sé per comfort ed accoglienza. Con l’aggiunta di un’autonomia rilevante
TEST DRIVE
1 mese

Opel Grandland Hybrid4, solida a tutto tondo

Aggiornata con efficacia nello stile e nei contenuti, conferma le qualità della meccanica ibrida ricaricabile. Con guida confortevole e reattiva
TEST DRIVE
2 mesi

‘Over the top’: Porsche Taycan Turbo S ST

Potentissima, dinamica e coinvolgente come poche, valorizza il design più familiare dando origine a una ‘shooting-brake‘ elettrica d’eccezione
TEST DRIVE
2 mesi

Toyota Aygo X, crossover tascabile

L’ex compatta da città si è trasformata in ‘mini’ Suv stradale, con contenuti tecnologici di rilievo. La guida è agile, i consumi sempre ridotti
primo contatto
2 mesi

Nissan Juke Hybrid, punta sui modi gentili

La versione ibrida dell’esuberante crossover-coupé permette una buona economia d’uso con una guida soprattutto agile, fluida e docile
primo contetto
2 mesi

Mercedes EQB, sposa silenzio e famiglia

Il Suv intermedio elettrico offre l’accoglienza più ampia e flessibile con ingombri contenuti
primo contatto
2 mesi

Alfa Romeo Tonale, debutto in ibrido leggero

Il nuovo Suv ‘cadetto’ è ispirato nel look, agile e accogliente al volante
Auto e moto
2 mesi

Mercedes EQE, silenzio e dinamismo sul velluto

Berlina generosa nell’accoglienza, ma dal design levigato stile coupé, offre un’esperienza elettrica di prim’ordine per comfort, guida ed autonomia.
04.11.2021 - 07:00

Hyundai i20 N, compatta e mordente

La veste sportiva N dona alla berlinetta coreana: precisa, agile e divertente

di AS
hyundai-i20-n-compatta-e-mordente
Già contraddistinta da uno stile più affilato, la i20 guadagna notevole grinta con il “vestito” N. Suggestivi inserti in tinta rossa e carrozzeria bicolore

Il programma “N” è nato sotto una buona stella: la linea di allestimento sportiva aggiunge soprattutto sostanza ai modelli che ne beneficiano, sotto forma di una guidabilità dal “sapore” consistente. Ultima prova ne è la stessa, compatta i20 N, quattro metri e dintorni di berlinetta agile e vigorosa cui non si può offrire di meglio che di aggredire una bella serie di curve in successione. E non solo, poiché al pari delle altre “sorelle” nella stessa configurazione, la vettura riesce a conservare equilibrio e versatilità più che adeguati per risultare pratica e confortevole nella vita di tutti i giorni. Dalla più grande i30 N, per certi versi stupefacente per intensità e qualità del coinvolgimento alla guida, la più piccola i20 sportiva pare ereditare gran parte del Dna dinamico, con le dovute proporzioni; resta infatti coinvolgente in larga misura e caratterizzata da un “feeling” diretto, con avantreno sensibile alle lievi correzioni quanto preciso e solidamente ancorato alla strada. Questo punto di partenza permette di disegnare sia traiettorie assolutamente calibrate, sia di spingere i limiti propri e della vettura potendo avvertire sempre con naturalezza e chiarezza il livello di impegno in curva cui si sta sottoponendo l’auto: il sottosterzo stesso è avvertibile solo forzando l’andatura oltremisura e resta in ogni caso progressivo, dunque facilmente controllabile con acceleratore e volante.
Il retrotreno segue fedele, mostrando tuttavia accenni di “vivacità” nei rilasci più bruschi a centro curva: aiuta anche questo alla sensibilità d’insieme e, ai più smaliziati, torna utile per raccordare i tratti del percorso con ulteriore ritmo. Ridotto il rollio, solida la frenata: in modalità di marcia N, la più votata alla sportività, la compatta i20 soddisfa pienamente la missione rivelandosi una compagna di pilotaggio di ottima intensità. Non raffinata quanto il modello superiore, com’è giusto che sia, ma al tempo stesso, per certi versi, persino più agile e vivace; rapidissima nello stretto, solida sul veloce. Anche la meccanica soddisfa. Il quattro cilindri turbocompresso si distingue anche qui per un’erogazione corposa su un regime elevato, cui aggiunge un solido allungo verso la zona rossa del contagiri insieme al controllo predittivo della turbina per annullare virtualmente ogni ritardo di risposta - in base a svariati parametri, l’elettronica “indovina” e adegua la calibratura della sovrapressione in anticipo -; la coppia è inoltre solida con picco disponibile già da 2’000 giri con overboost, oppure da 1’750 in condizioni di carico medio. Molto piacevole anche la sonorità, inclusi gli scoppiettii in rilascio, seppur non così piena e “racing” come sulla sorella maggiore.
Il cambio qui è unicamente manuale: si perde qualcosa in rapidità assoluta di azione ma si guadagna in impegno… “manuale”, che ha sempre il suo perché specie potendo contare su una leva dalla corsa corta e precisa con innesti rapidi e ben definiti. Non manca la funzione di doppietta automatica, che aggiunge fluidità alla propria azione al volante. Ottima infine la motricità, con la gestione elettronica di trazione che in modalità più spinta lascia spazio a lievi pattinamenti di assestamento senza togliere nulla alle prestazioni. Che sono del tutto incisive anche sul piano dell’accelerazione pura, non così distante da quella vantata dalla i30 N. E con consumi del tutto gestibili: in media 7 l/100 km su percorsi di varia natura.
Stilisticamente, la i20 N presenta una caratterizzazione piuttosto evidente, anche se non eccessiva a livello aerodinamico; vistosi i filetti rossi nella zona inferiore, stessa tinta delle pinze freno. Internamente, si fanno notare la pedaliera in metallo e i sedili anteriori sportivi con appoggiatesta integrati, dal contenimento laterale maggiore ma senza risultare eccessivamente stringenti. Si viaggia comodamente anche in seconda fila, dove la libertà di movimento per le gambe è buona anche per lunghe percorrenze; sempre in tema di versatilità, utile il pacchetto N-Lux che racchiude navigazione e gli assistenti attivi alla guida di ultima generazione, estendendo significativamente la fruibilità della i20 N anche fuori dai momenti di maggior coinvolgimento.

Scheda Tecnica

ModelloHyundai i20
VersioneN 1.6 T-GDi
Motore4 cilindri, 1.6 litri, benzina turbo
Potenza, coppia204 cv, 304 Nm
TrazioneAnteriore
CambioManuale a 6 rapporti
Massa a vuoto1’295 kg
0-100 km/h6,2 secondi
Velocità massima230 km/h
Consumo medio7 l/100 km (omologato)
Prezzo29’950 Chf

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved