laRegione
subaru-forester-il-boxer-si-fa-ibrido
L’ultima evoluzione del Suv giapponese porta in dote uno stile più ricercato e personale insieme alla maggior cura nei dettagli. L’altezza minima da terra è elevata, 22 cm
ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
3 gior

Audi Q5, arriva la versione Sportback

L’inedita coda, più rastremata e sportiva, conferisce al Suv tedesco un look suggestivo.
Auto e moto
4 gior

Porsche 911 Turbo S, vertice di emozioni

La Coupé più potente estende a tutto campo le sue qualità dinamiche: la guida è ancora più unica
Auto e moto
5 gior

Volkswagen ID.4, elettrica e crossover

Secondo modello con propulsione a batteria, combina stile ricercato e spazi interni generosi
Auto e moto
5 gior

Porsche Panamera, evoluzione della specie

Il restyling “leviga” look, sportività e qualità della guida. 80 cv in più per la Turbo
Auto e moto
1 sett

Fascino e funzionalità per la Mercedes GLB 250

Compatta ma notevolmente versatile, offre tanto spazio insieme a un look stile Classe G
Auto e moto
1 sett

Wrangler Unlimited, l’icona Jeep si fa 4xe

In arrivo anche sull’immortale 4x4 americana la motorizzazione ibrida plug-in da 375 cv
Auto e moto
2 sett

Porsche Taycan, ecco gli aggiornamenti 2021

Diverse funzioni aggiuntive potranno essere abilitate da remoto; cresce in versatilità la ricarica
Auto e moto
2 sett

Suzuki Ignis, a prova di simpatia

Lievi ritocchi per la compatta da città e non solo. Elastico il 1.2 con sistema ibrido leggero
Auto e moto
2 sett

Honda Jazz 1.5 e:HEV, ibrida convincente

La nuova generazione della monospazio compatta brilla per spazio, versatilità e briosità
Auto e moto
3 sett

Cresce l’autonomia sul Mercedes eVito

Nuovi motori e variante elettrica con batteria maggiorata per la gamma commerciale leggera
test drive
3 sett

Suzuki Vitara 4x4 Hybrid, compatta ma capace

Trazione integrale, meccanica micro-ibrida e dotazione completa per questo Suv ‘tascabile’
Auto e moto
3 sett

Porsche Cayenne GTS, il ritorno del V8

L’allestimento sportivo di Casa aggiunge “sapore” grazie alla nuova unità, più potente e capace
NOVITÀ
3 sett

Mercedes Serie S, nuovamente al vertice

L’ultima evoluzione dell’ammiraglia punta a nuovi primati per tecnologie, sicurezza e accoglienza
Auto e moto
3 sett

Porsche 911 Targa 4S, magia senza tempo

La convertibile più classica incanta per il “sapore” speciale. Con guida sportiva d’eccezione
TEST DRIVE
30.09.2020 - 07:000

Subaru Forester, il boxer si fa ibrido

L’aggiunta del compatto motore elettrico migliora l’elasticità. Spiccano relax e funzionalità

di AS

Tra i modelli che adottano l’elettrificazione parziale entra a pieno titolo anche Subaru, che con la sua evoluzione e-BOXER mette a disposizione un sistema a doppia spinta compatto e piuttosto funzionale, senza mettere pesantemente mano alla meccanica di base né tanto meno al proverbiale bilanciamento delle masse, caro alla Casa giapponese. Partendo dalla base del 2 litri boxer aspirato da 150 cv, troviamo infatti in aggiunta una compatta unità elettrica da 16,7 cv e 66 Nm di spinta aggiuntiva (è integrato nello stesso cambio automatico), le cui prestazioni vengono sfruttate per agevolare l’erogazione ai carichi medio-bassi: quando, in pratica, si guida con gas parziale senza richiedere grandi accelerazioni, come accade più di frequente proprio nei tratti urbani. All’alimentazione del comparto elettrico provvede a sua volta una batteria compatta al litio, da 13,5 kW, alloggiata posteriormente ai sedili posteriori sempre in asse con la trasmissione integrale, per una meccanica che così conserva l’ideale simmetria anche grazie alla disposizione longitudinale dell’unità boxer a cilindri contrapposti. La ricarica dell’accumulatore è affidata al recupero d’energia nelle fasi di rallentamento.

Come già abbiamo rilevato a bordo della più compatta XV, il sistema e-BOXER si fa apprezzare proprio a bassa andatura, fornendo quello spunto in più che permette di impiegare ancor meno gas e di contenere ulteriormente la salita di regime del motore; la Forester così equipaggiata riesce inoltre percorrere brevi distanze anche nella pura modalità elettrica. Al contrario, selezionando il programma di marcia sportivo le due fonti di spinta convergono per assicurare lo scatto più efficace, mentre il cambio a variazione continua può sfruttare i rapporti sequenziali preimpostati per maggior piacevolezza d’insieme. Rispetto alla XV, qui incidono maggiormente la massa estesa del veicolo e la sua sezione frontale, da Suv “full size”; al volante la Forester appare dunque nel suo elemento con una conduzione docile ed armonica, senza fretta, offrendo le sue migliori qualità sul piano dell’equilibrio e dell’accoglienza all’insegna dello spazio e della versatilità. Se in accelerazione decisa si avverte piuttosto decisamente il rombo del boxer, con la trasmissione Lineartronic a variazione continua che tiene piuttosto fisso verso l’alto il regime, al contrario ad andatura livellata tutto si calma a favore del relax e di una certa silenziosità; è vero che a partire dalle andature autostradali il rombo del motore torna avvertibile, e che sui falsopiani con regolatore di andatura attivo la richiesta di potenza richiede subito parecchio brio al motore esaurendo in fretta il modesto apporto della componente ibrida. Sul fronte dei consumi, rileviamo una media d’uso attorno ai 9 l/100 km.

Abitacolo e soluzioni di arredo si confermano convincenti, includendo tra l’altro diverse piccole e grandi attenzioni anche agli aspetti più pratici e funzionali della vita di bordo. Come nel caso della seconda telecamera di manovra inserita in un riquadro dello specchio retrovisore esterno destro, in aggiunta al monitor principale, che permette di dosare le manovre “di fino” con evidente precisione e sicurezza proprio dal lato che normalmente mette più in difficoltà nella percezione degli ingombri; ma anche grazie alle portiere posteriori dotate di apertura a 90 gradi, che consentono la massima libertà di accesso. L’ambiente è ben rifinito, piuttosto accattivante e ricercato nel design ma anche razionale, con le informazioni principali suddivise tra schermo centrale (navigazione, infotainment) e display superiore aggiuntivo, sempre a colori e multifunzione. All’ampiezza delle poltrone anteriori si aggiunge un divano posteriore ben spaziato e dalla sistemazione panoramica, che invita alla convivialità; c’è spazio per le gambe anche di un eventuale terzo ospite al centro e non mancano le bocchette di aerazione. In coda, il vano bagagli è corredato di levette di sblocco automatico del ribaltamento divano (manca però il tunnel per oggetti lunghi), presa di corrente e ganci laterali; la cubatura è più che soddisfacente variando da 509 a 1751 litri.

Scheda tecnica

ModelloSubaru Forester
Versione2.0i e-BOXER Luxury
MotoreSistema ibrido leggero con 2.0 benzina e unità elettrica
Potenza, coppia150 cv, 194 Nm
TrazioneIntegrale
CambioAutomatico a variazione continua
Massa a vuoto1’767 kg (a secco)
0-100 km/h11,8 secondi
Velocità massima188 km/h
Consumo medio8,1 l/100 km (omologato)
Prezzo39'950 CHF
© Regiopress, All rights reserved