laRegione
monte-carlo-fascino-sportivo-per-la-skoda-kamiq
Numerosi dettagli con finitura nero lucido distinguono l’allestimento di punta Monte Carlo, inclusi cerchi in lega e mancorrenti. Di serie il tetto panoramico in cristallo.
novità
25.08.2020 - 10:000

Monte Carlo, fascino sportivo per la Skoda Kamiq

L’allestimento di punta aggiunge tono ed esclusività al compatto crossover a trazione anteriore

di AS

Il riuscito e suggestivo allestimento sportivo della gamma Skoda, Monte Carlo, presta il suo carattere deciso anche al neonato ma dinamico crossover Kamiq. Esternamente, la vettura così equipaggiata presenta elementi distintivi netti, seppur mantenuti volutamente discreti in modo da conservare l’equilibrio estetico complessivo; all’anteriore spiccano, in particolare, i proiettori LED sdoppiati e la cornice calandra in nero lucido, tinta ripresa anche per alcuni dettagli dei fascioni paracolpi, per i gusci degli specchi retrovisori esterni e per le minigonne laterali. Di serie sono inoltre previsti i cerchi in lega da 17”, sempre in tinta scura, che in opzione possono essere maggiorati a 18” nel design Monte Carlo. A completare la divisa estetica della versione figurano infine le superfici vetrate laterali oscurate e il tetto panoramico in cristallo, oltre al diffusore aerodinamico posteriore di tipo maggiorato.

Internamente, la Kamiq Monte Carlo si distingue per la presenza dei suggestivi sedili di foggia sportiva, dotati di regolazioni multiple nonché di poggiatesta integrati nella struttura principale. Il volante sportivo multifunzionale è rivestito in pelle traforata, decorato con cuciture rosse a contrasto al pari di altri dettagli. L’illuminazione ambientale riprende la tinta rossa per illuminare discretamente consolle centrale, vani portaoggetti nelle portiere, maniglie e vano piedi. Ulteriori decorazioni specifiche arricchiscono inoltre quadro strumenti e bocchette di ventilazione, mentre la pedaliera adotta solette in alluminio. Spicca inoltre il sistema infotainment di punta, Amundsen con schermo da ben 9,2 pollici di diagonale, combinato al cruscotto interamente digitale e configurabile.

La Kamiq, tecnologicamente, vanta una dotazione di serie o a richiesta di prim’ordine, includendo gli assistenti attivi alla guida completi con avviso veicoli sopraggiungenti nell’angolo cieco con identificazione fino a 70 metri, mantenimento attivo della corsia impegnata, frenata automatica di emergenza con rilevamento pedoni, regolatore di velocità adattivo ed accensione automatica degli abbaglianti; per cavarsela sempre nelle situazioni di parcheggio, inoltre, il sistema proposto guida la vettura semi-automaticamente nelle soste trasversali e longitudinali. La gamma motorizzazioni prevista per l’allestimento Monte Carlo include capaci unità benzina (da 32'840 CHF): si parte dal piccolo ma reattivo tre cilindri 1.0 TSI da 110/115 cv, seguito dall’unità quattro cilindri TSI di 1.5 litri da 150 cv. Entrambe le unità prevedono la trazione anteriore combinata alla trasmissione automatica DSG doppia frizione a sette rapporti.

© Regiopress, All rights reserved