Design che non passa inosservato
Auto e moto
25.08.2019 - 08:440

Forte identità, carattere docile

Abbiamo testato la nuova Honda CB650R, che passa dalla ‘F’ alla ‘R’ finale per indicare una sportività maggiore e una spiccata personalità, denominata ‘Neo Sports Café’

In casa Honda nel 2018 le nuove CB1000R, CB300R e CB125R hanno introdotto una personalità tutta nuova per la gamma delle naked, mescolando sapientemente ispirazioni café racer e look minimalista per creare uno stile particolare, denominato “Neo Sports Café”. Mancava in questa gamma un modello di media cilindrata. Da quest’anno la nuova CB650R entra a far parte di questa area con un’identità forte, prestazioni di rilievo, look accattivante e una componentistica premium. La nuova CB è disponibile anche con potenza massima di 35 kW per i possessori di patente A2.

Prestazioni incrementate e look più grintoso

La nuova CB650R è ispirata alla sorella maggiore CB1000R della nuova gamma “Neo Sports Café”. Le linee minimaliste mettono in risalto il motore, conferendo alla moto un aspetto muscoloso ed elegante allo stesso tempo. Il peso con il pieno si riduce a 202 chilogrammi (-6 kg rispetto alla precedente CB650F), grazie alle modifiche apportate a telaio, serbatoio e ciclistica. Rispetto al modello precedente la nuova CB è migliorata in ogni area, dalla ciclistica, soprattutto per la nuova forcella Showa SFF (Separate Fork Function) da 41 mm, al nuovo propulsore con un nuovo sistema di aspirazione e scarico, oltre a un maggior rapporto di compressione. L’unità motrice eroga 95 cavalli, +5% rispetto alla precedente versione “F”, e allunga fino ai 12’000 giri del limitatore con una risposta più corposa ai medi regimi di rotazione. È dotata della frizione antisaltellamento e del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control). Tutto nuovo e più potente l’impianto frenante che monta all’anteriore dischi flottanti da 310 mm e pinze a 4 pistoncini con attacco radiale. Al posteriore una pinza a pistoncino singolo agisce su un disco da 240 mm. Dispone inoltre di una nuova strumentazione LCD e delle luci full-LED.

In sella

La posizione di guida resta sempre confortevole, anche se confrontata alla versione precedente CB650F la nuova “R” ha una posizione di guida più sportiva, con un manubrio spostato in avanti di 13 mm, più basso di 8 mm e alle pedane arretrate di 3 mm e rialzate di 6 mm. L’altezza della sella invece e rimasta invariata a 810 mm.

La sensazione è quella di sentirsi in sella a una moto snella, la postura per il passeggero però se si supera i 170 centimetri di altezza con il passare dei chilometri diventa affaticante. Come da tradizione Honda la moto è comunque accogliente e intuitiva fin dal primo contatto. La fluidità del quattro cilindri anche in questa cilindrata resta un riferimento, perché ha la capacità di scendere sotto i 2’000 giri anche in quinta e sesta marcia; ovviamente non si può pretendere una spinta corposa, che si ottiene soprattutto dai 4’000 ai 6’000 giri, mentre oltre i 7’000 giri la nuova CB650R ha un bel carattere sportivo. Un propulsore con queste caratteristiche si fa apprezzare anche negli spostamenti cittadini, grazie anche alla totale assenza di fastidiose vibrazioni. La nuova CB nel misto dimostra decisamente di essere nel suo habitat, anche aumentando il ritmo di guida resta sempre una moto intuitiva che non impegna troppo il conducente, grazie anche a una ciclistica tarata bene e a un impianto frenante potente e rassicurante in tutti i frangenti. La nuova CB650R è quindi una naked di media cilindrata adatta a tutti, un’ennesima dimostrazione che in casa Honda sanno concepire moto performanti comunque adatte anche ai neofiti.

Accessori disponibili

Nutrita la gamma di accessori originali Honda per personalizzare la nuova CB650R: Cambio rapido Quickshifter, paraserbatoio, presa 12V, manopole riscaldabili, monoposto con inserto in alluminio, parafango anteriore con inserti in alluminio, cover fianchi in alluminio, puntale sotto-motore, borsa serbatoio, borsa per la sella e stikers ruote.

Scheda tecnica

Motore 4 cilindri in linea, 16 valvole DOHC, raffreddato a liquido
Cilindrata 649 cc
Potenza max 95 CV (70 kW) a 12’000 giri/min.
Coppia max 64 Nm a 8’500 giri/min.
Sospensione anteriore forcella Showa SFF da 41 mm
Sospensione posteriore mono con regolazione del precarico
Freno anteriore doppio disco flottante 310 mm
Freno posteriore disco da 240 mm
Peso 202 kg (con pieno di benzina)
Altezza sella 810 mm
Capacità serbatoio carburante 15,4 litri
Prezzo e colorazioni 8’960 Chf, Graphite Black, Candy Chromosphere Red, Matt Crypton Silver Metallic, Matt Jeans Blue Metallic
Potrebbe interessarti anche
Tags
identità
forte
carattere
giri
honda
mm
café
cb650r
neo
moto
© Regiopress, All rights reserved