FC Schalke 04
1
FC Porto
1
fine
(0-0)
Club Brugge
0
Borussia Dortmund
1
fine
(0-0)
Monaco
1
Atletico Madrid
2
fine
(1-2)
Liverpool
3
Paris Saint Germain
2
fine
(2-1)
Crvena Zvezda
0
Napoli
0
fine
(0-0)
Galatasaray
3
Lokomotiv Moscow
0
fine
(1-0)
Winterthur
1
Zugo
4
fine
(0-3 : 0-1 : 1-0)
EHC Basel Klh
0
Langnau
6
fine
(0-2 : 0-2 : 0-2)
FC Schalke 04
CHAMPIONS UEFA
1 - 1
fine
0-0
FC Porto
0-0
EMBOLO BREEL
27'
 
 
UTH MARK
53'
 
 
1-0 EMBOLO BREEL
64'
 
 
 
 
75'
1-1 OTAVIO MONTEIRO
 
 
78'
CORONA JESUS
 
 
86'
HERRERA HECTOR
27' EMBOLO BREEL
53' UTH MARK
64' 1-0 EMBOLO BREEL
OTAVIO MONTEIRO 1-1 75'
CORONA JESUS 78'
HERRERA HECTOR 86'
Missed penalty for FC PORTO at 13th min.
by TELLES ALEX.
Referee: Jesus Gil Manzano (ESP).
Assistant referees: Angel Nevado Rodriguez (ESP), Diego Barbero Sevilla (ESP).
Fourth official: Javier Martu00ednez Nicolas (ESP).
MATCH SUMMARY: Schalke record against Porto: W2 D1 L1.
Schalke beat Porto on penalties in 07/08.
Porto 8th successive GROUP stage.
Hosts in GROUP stage after 3 season absence.
Matchday 2: Lokomotiv v Schalke, Porto v Galatasaray.
Venue: Veltins Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 62,27
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Club Brugge
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
fine
0-0
Borussia Dortmund
0-0
 
 
19'
WEIGL JULIAN
 
 
85'
0-1 PULISIC CHRISTIAN
 
 
90'
KAGAWA SHINJI
WEIGL JULIAN 19'
PULISIC CHRISTIAN 0-1 85'
KAGAWA SHINJI 90'
Referee: Danny Makkelie (NED).
Assistant referees: Mario Diks (NED), Hessel Steegstra (NED).
Fourth official: Jan de Vries (NED).
MATCH SUMMARY: Sides have 2 wins apiece in 4 past meetings.
Brugge won both previous home games v BVB.
Brugge have lost last 6 GROUP stage matches.
BVB failed to win GROUP game in 17/18: D2 L4.
Matchday 2: Atletico v Brugge, Dortmund v Monaco.
Venue: Jan Breydel Stadium.
Turf: Natural (Mixto Hybrid Grass Technology).
Capacity: 29,042.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Monaco
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
fine
1-2
Atletico Madrid
1-2
FALCAO RADAMEL
11'
 
 
1-0 GRANDSIR SAMUEL
18'
 
 
 
 
31'
1-1 COSTA DIEGO
 
 
45'
1-2 GIMENEZ JOSE
 
 
48'
GIMENEZ JOSE
SIDIBE DJIBRIL
52'
 
 
TRAORE ADAMA
78'
 
 
 
 
90'
COSTA DIEGO
11' FALCAO RADAMEL
18' 1-0 GRANDSIR SAMUEL
COSTA DIEGO 1-1 31'
GIMENEZ JOSE 1-2 45'
GIMENEZ JOSE 48'
52' SIDIBE DJIBRIL
78' TRAORE ADAMA
COSTA DIEGO 90'
Referee: William Collum (SCO).
Assistant referees: David McGeachie (SCO), Graeme Stewart (SCO).
Fourth official: Douglas Potter (SCO).
MATCH SUMMARY: Monaco 6 GROUP games without win: D2 L4.
AtlEtico GROUP record in 2017/18: W1 D4 L1.
Atletico hold UEFA Europa League, UEFA Super Cup.
Matchday 2: Atletico v Club Brugge, Dortmund v Monaco.
Venue: Stade Louis II.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 18,500.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Liverpool
CHAMPIONS UEFA
3 - 2
fine
2-1
Paris Saint Germain
2-1
VAN DIJK VIRGIL
27'
 
 
1-0 STURRIDGE DANIEL
30'
 
 
2-0 MILNER JAMES
36'
 
 
 
 
40'
2-1 MEUNIER THOMAS
 
 
45'
MEUNIER THOMAS
 
 
83'
2-2 MBAPPE KYLIAN
3-2 FIRMINO ROBERTO
90'
 
 
27' VAN DIJK VIRGIL
30' 1-0 STURRIDGE DANIEL
36' 2-0 MILNER JAMES
MEUNIER THOMAS 2-1 40'
MEUNIER THOMAS 45'
MBAPPE KYLIAN 2-2 83'
90' 3-2 FIRMINO ROBERTO
Referee: Cuneyt Cakır (TUR).
Assistant referees: Bahattin Duran (TUR), Tarik Ongun (TUR).
Fourth official: Mustafa Eyisoy (TUR).
MATCH SUMMARY: Clubs meeting for 1st time in UEFA competition.
Reds 16 UEFA home games unbeaten: W11 D5.
Paris drew 3 previous GROUP games in England.
Matchday 2: Paris v Crvena zvezda, Napoli v Liverpool.
Venue: Anfield.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 54,074.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Crvena Zvezda
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
fine
0-0
Napoli
0-0
 
 
17'
ALLAN MARQUES
KRSTICIC NENAD
37'
 
 
DEGENEK MILOS
55'
 
 
 
 
57'
ALBIOL RAUL
 
 
90'
RUI MARIO
 
 
90'
MILIK ARKADIUSZ
ALLAN MARQUES 17'
37' KRSTICIC NENAD
55' DEGENEK MILOS
ALBIOL RAUL 57'
RUI MARIO 90'
MILIK ARKADIUSZ 90'
Referee: Szymon Marciniak (POL).
Assistant referees: Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL).
Fourth official: Radosław Siejka (POL).
MATCH SUMMARY: Teams meet for 1st time in UEFA competition.
Crvena zvezda making 1st GROUP stage debut.
Red Star won the European Cup in 1991.
Napoli in 3rd successive GROUP campaign.
Matchday 2: Paris v Crvena zvezda, Napoli v Liverpool.
Venue: Rajko Mitic Stadium.
Turf: Natural.
Capacity: 55,538.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Galatasaray
CHAMPIONS UEFA
3 - 0
fine
1-0
Lokomotiv Moscow
1-0
1-0 RODRIGUES GARRY
9'
 
 
 
 
23'
CORLUKA VEDRAN
NDIAYE BADOU
42'
 
 
 
 
60'
IDOWU BRIAN
2-0 DERDIYOK EREN
67'
 
 
FERNANDO REGES
72'
 
 
NDIAYE BADOU
87'
 
 
 
 
88'
DENISOV IGOR
 
 
90'
GUILHERME MARITANO
3-0 INAN SELCUK
90'
 
 
9' 1-0 RODRIGUES GARRY
CORLUKA VEDRAN 23'
42' NDIAYE BADOU
IDOWU BRIAN 60'
67' 2-0 DERDIYOK EREN
72' FERNANDO REGES
87' NDIAYE BADOU
DENISOV IGOR 88'
GUILHERME MARITANO 90'
90' 3-0 INAN SELCUK
Referee: Gianluca Rocchi (ITA).
Assistant referees: Mauro Tonolini (ITA), Filippo Meli (ITA).
Fourth official: Matteo Passeri (ITA).
MATCH SUMMARY: Sides 3rd meeting in UEFA competition.
2 away wins when they met in 2002/03.
Lokomotiv last GROUP stage was 2003/04.
Galatasaray in GROUP stage after 2 seasons out.
Matchday 2: Lokomotiv v Schalke, Porto v Galatasaray.
Venue: Turk Telekom Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 52,223.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Winterthur
COPPA SVIZZERA
1 - 4
fine
0-3
0-1
1-0
Zugo
0-3
0-1
1-0
 
 
5'
0-1 ZRYD
 
 
6'
0-2 SCHNYDER
 
 
20'
0-3 OEJDEMARK
 
 
39'
0-4 SCHNYDER
1-4 ALLEVI
45'
 
 
ZRYD 0-1 5'
SCHNYDER 0-2 6'
OEJDEMARK 0-3 20'
SCHNYDER 0-4 39'
45' 1-4 ALLEVI
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
EHC Basel Klh
COPPA SVIZZERA
0 - 6
fine
0-2
0-2
0-2
Langnau
0-2
0-2
0-2
 
 
6'
0-1 KUONEN
 
 
13'
0-2 LARDI
 
 
22'
0-3 DIDOMENICO
 
 
26'
0-4 DIDOMENICO
 
 
44'
0-5 ELO
 
 
47'
0-6 BERGER
KUONEN 0-1 6'
LARDI 0-2 13'
DIDOMENICO 0-3 22'
DIDOMENICO 0-4 26'
ELO 0-5 44'
BERGER 0-6 47'
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Il ‘lato B’ è sempre l’elemento caratterizzante della CLS, e anche la terza generazione non fa eccezione
Auto e moto
12.04.2018 - 10:380

Mercedes-Benz CLS

Sulla berlina sportiva di terza generazione ritorna lo stile del debutto: plastico, levigato, più che mai raffinato. Sotto il cofano spiccano i nuovi motori sei cilindri in linea, mentre l’abitacolo ‘veste’ da ammiraglia.

Ha dato luce alla categoria delle berline-coupé, la cui ventata di novità recepita con entusiasmo dal pubblico – parliamo della prima edizione della CLS, l’anno è il 2004 – ha poi permesso di far seguire altri modelli di successo come Audi A7, le BMW Gran Coupé e la Volkswagen CC. Dopo quattordici anni ed un’edizione intermedia, quella del 2011, oggi la berlina sportiva di Stoccarda riscopre le proprie radici, tornando alle origini del suo stile. Spariscono infatti spigoli e controspigoli delle penultime Mercedes, lasciando nuovamente spazio a linee pulite, tese e levigate che offrono impressioni di maggior dinamismo e raffinatezza. Dato che la CLS, tradizionalmente, inaugura ogni nuovo cambiamento di design della marca tedesca, sarà questa tendenza a “vestire” anche tutti i prossimi modelli. Le dimensioni restano, com’è giusto che sia: 4,99 metri in lunghezza. L’aerodinamica è invece raffinatissima e fa segnare un valore di Cx contenuto in appena 0,26. Sotto il cofano ulteriori novità, con in primo piano la nuova generazione di motori sei cilindri: questa volta con architettura in linea e non più a V, quasi un “omaggio” alla rivale storica BMW. Ci sarà tempo per i confronti, ma intanto queste unità – benzina e diesel – si caratterizzano per il funzionamento particolarmente rotondo, vellutato, raffinato. Spicca in modo particolare l’unità a gasolio, tre litri di cilindrata, nella variante di maggior potenza della 400d, ben 340 cv – record Mercedes per un diesel su un’auto di serie – combinati ad una coppia di 700 Nm da appena 1200 giri e costante fino a 3200; il cambio, peraltro l’eccellente automatico a nove rapporti, quasi non serve con un’elasticità di questo genere. Silenzioso, docile ma potente, il “sei” in linea a gasolio spinge con notevole autorità la grande berlina sportiva tedesca, combinando dolcezza, gran vigore e sonorità (soffocata) di gran piacevolezza; lo scatto è da sportiva pura, con i 100 km/h da fermo traguardati in scioltezza in 5 secondi netti. Complice l’efficacia della trazione integrale permanente 4Matic, di serie. Altrettanto capace e godibile il nuovo benzina sempre tre litri e sei cilindri in linea ma in questo caso dotato di EQ Boost (motorino d'avviamento-alternatore integrato con rete di bordo a 48 V), capace di erogare per breve tempo una potenza aggiuntiva di 22 cv che si somma ai 367 standard: spinge come un V8 ma ha consumi decisamente inferiori. A bordo, piacere di guida, sicurezza degli assistenti attivi e grande senso di isolamento e relax si fondono in un’esperienza avvolgente ed intensa, da pura auto di lusso qual è la CLS. Con a bordo le sospensioni pneumatiche regolabili comfort e silenzio sono pressoché regali, ma tra le curve si apprezzano agilità e manovrabilità di notevole livello, quasi insospettabili per “tanta” berlina dal passo prossimo ai tre metri. Quando poi ci si stanca di tenere il volante tra le mani, basta attivare il regolatore attivo di velocità per lasciare buona parte del controllo all’elettronica, incluso il mantenimento (fedele) all’interno della carreggiata tramite il controllo attivo della sterzata. A questo proposito, i comandi del sistema sono stati finalmente spostati da dietro il volante alla razza di sinistra, di fronte al conducente; l’evoluzione include ora anche la regolazione automatica dell’andatura in prossimità delle curve o prima di rotatorie ed incroci, mentre la funzione stop&go nel traffico permette ripartenza e traiettorie automatiche anche in caso di arresto completo del veicolo, con sosta fino a 30 secondi. L’ambiente che accoglie i passeggeri ricorda da vicino quello di Classe E ed S per via dei due enormi schermi digitali (12,3” ciascuno) cui sono affidati cruscotto e multifunzionalità, ma l’arredo è leggermente più espressivo e sportiveggiante. Specie scegliendo finiture e rivestimenti a contrasto ed optando per illuminazioni ambiente dai toni freddi. Lo spazio è regale davanti, mentre posteriormente si paga lo scotto della linea del tetto spiovente con un agio minore nell’accessibilità, combinato ad uno spazio per la testa che può essere limitante con altezze superiori a 1,75 metri. Ma in fondo, per Mercedes la CLS può a buon diritto essere considerata un’auto idealmente per coppie...

Scheda Tecnica

Motori 6 cilindri in linea, benzina e turbodiesel
Potenze da 286 a 367 cv
Trazione integrale
Cambio automatico
Consumi da 5,6 l/100 km
Prezzo da 88’900 chf
Ideale per Come in precedenza, è dedicata a chi ama lo status di berlina in una veste nuova, dai toni particolar­mente sinuosi e sportivi.
Potrebbe interessarti anche
Tags
linea
cls
berlina
mercedes
cilindri
metri
benzina
motori
bordo
auto
© Regiopress, All rights reserved