Il piacere di guida è sempre di serie sulle Ford,
Auto e moto
30.10.2017 - 10:500

Ford Fiesta

Una Fiesta per ogni tipologia di conducente: è con questa visione che Ford ha sviluppato la nuova generazione della sua ‘piccola’, in commercio
da oltre 40 anni. Così spuntano tre versioni molto diverse tra loro, dall’estetica fino al comporta­mento stradale. Ecco quali sono le loro caratteristiche

Prendete una Fiesta della generazione precedente, ripulitela dalle critiche che le potevano essere mosse, valorizzate ciò che invece andava elogiato ed ecco qua la nuova generazione. Più lunga di sette centimetri, conserva una silhouette praticamente identica ma presenta lineamenti più semplici ed eleganti. Un design che seppur personale (l’identità del marchio è molto forte) risulta più neutro e quindi in grado di meglio valorizzare le sue sfaccettature. Questo perché la nuova Fiesta viene proposta in diversi allestimenti, tutti con un carattere unico.
Per esempio l’elegante Vignale, caratterizzata da grandi cerchi in lega da 18 pollici ed una carrozzeria con colori esclusivi e dettagli cromati, sedili in pelle con motivo esagonale trapuntato e pregevoli cuciture. Gli animi più sportivi troveranno invece soddisfazione nella ST-Line, che, come suggerisce il nome, si rifà alle sportive di casa implementando un reparto sospensioni che ne enfatizza la guida più vivace, senza dimenticare un aspetto di grintoso conferitole da calandra, paraurti anteriore e posteriore, minigonne laterali e cerchi in lega specifici, oltre che da sedili sportivi, pedaliera in alluminio e volante appiattito nella parte inferiore. Chiude il “trio” la Titanium, che resta più neutra proponendo però già di serie una dotazione particolarmente ricca. Nel 2018 sarà poi il momento della sportiva ST da 200 cavalli e della Active, dal look ispirato ai fuoristrada.
Si è accennato all’abitacolo, che di fatto rappresenta la più grande miglioria in questo passaggio generazionale. Anziché un design fin troppo ricercato si è (saggiamente) preferito puntare anche qui sulla semplicità, privilegiando l’ordine e la razionalità nella disposizione dei comandi, peraltro dimezzati. In alto, proprio al centro della plancia, spunta inoltre lo schermo da 8 pollici del sistema di infotainment che anche sulla Fiesta integra il SYNC di terza generazione.
Questo spicca in particolare per i comandi vocali: basta premere l’apposito pulsante e dire “voglio un caffè”, “devo fare benzina” o “cerco un posteggio” che il navigatore vi condurrà direttamente al bar, rispettivamente alla stazione di rifornimento o al parcheggio più vicino.
L’intrattenimento musicale trova il suo apice nell’implementazione di un impianto audio firmato B&O Play, forte di dieci altoparlanti, un subwoofer integrato nel bagagliaio, cassa per medie frequenze sul cruscotto e un amplificatore digitale con processore del suono capace di ‘erogare’ 675 Watt di potenza. A proposito di dotazioni sono ovviamente stati aggiornati anche i sistemi di sicurezza, in particolare con sensori in grado di scansionare uno spazio di 130 metri davanti alla vettura permettendo l’introduzione del regolatore di velocità adattivo, mentre la telecamera frontale ora è in grado di riconoscere i pedoni anche di notte.
Molto valida e articolata la gamma di motorizzazioni disponibili, le quali si basano prevalentemente sul 3 cilindri EcoBoost (benzina) da 1 litro di cilindrata e sul TDCi (turbodiesel) quattro cilindri da 1,5 litri.
Il primo disponibile in tre step di potenza da 100, 125 e 140 cavalli, il secondo con due varianti rispettivamente da 85 e 120 cavalli permettendo di omologare un consumo medio che parte da 3 l/100 km.
Alla guida il TDCi da 120 cavalli risulta assai piacevole, regolare e silenzioso, convincendo per la non molto diffusa opportunità di poter equipaggiare una vettura di piccole dimensioni con un prestante motore a gasolio.
Piacevole anche il nuovo cambio manuale a sei rapporti, molto fluido nel suo utilizzo.
Con l’EcoBoost nella variante da 140 cavalli le prestazioni sono ovviamente molto brillanti e ben si abbinano all’assetto rivisitato della ST-Line: grazie al minore rollio e alla maggiore prontezza ci si può divertire tra le curve senza rimpiangere la vera ST, salvo ovviamente nei lunghi rettilinei, assicurando una guida di assoluta qualità.
Disponibile da subito, la nuova Ford Fiesta è disponibile a partire da 14’500 Chf.


Scheda Tecnica

Motori3 cilindri benzina (turbo)
4 cilindri turbodiesel
Potenzada 85 a 140 cavalli
    Trazioneanteriore
Cambiomanuale o automatico
Consumida 3 l/100 km (omologato)
Prezzoda 14’500 Chf
Ideale persoddisfare la clientela (ed i gusti) più diversi
    La compri se…il piacere di guidare, anche su vetture piccole, è tra le tue priorità

 

Tags
fiesta
cavalli
cilindri
ford
generazione
benzina
ford fiesta
st
grado
guida
© Regiopress, All rights reserved