grazie-per-due-si
laR
 
19.11.2021 - 10:04

Grazie per due sì

di Alberto Fornera, Losone
Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Grazie per due sì convinti alle prossime votazioni su Covid-19 e cure infermieristiche forti. I motivi per sostenere pubblicamente queste due proposte sono svariati e mi sembra superfluo elencarli qui. M’interessa piuttosto ringraziare tutte le persone e gli enti che hanno affrontato (e continueranno a farlo) questa crisi pandemica con impegno, serietà e competenza. Grazie dunque: agli operatori sanitari, medici, infermieri, personale di servizio che hanno risposto con grande volontà e professionalità a tutte le richieste di sostegno e di cura; a tutti coloro che con coscienza e responsabilità hanno deciso di vaccinarvi o di testarvi regolarmente; hanno contribuito a lottare contro la diffusione di questo virus, a evitare nuove chiusure, a farci tornare (almeno per adesso) a una vita abbastanza normale; al gruppo di coordinamento (Task Force), esperti, virologi, immunologi, che con molta scienza e competenza hanno suggerito di volta in volta le soluzioni più adeguate; alle autorità politiche, che dopo tante critiche, opposizioni, illazioni, hanno gestito in modo responsabile e autorevole questo periodo difficile per tutti; a uno Stato presente, puntuale, forte che ha potuto sostenere sanitariamente, socialmente ed economicamente tutti coloro che lo necessitavano; ai mezzi di comunicazione seri (radio, televisione, giornali, siti internet...) che ci hanno aggiornato con tempestività e oggettività; agli oppositori “novax”, alcuni affidabili e convinti, molti opportunisti e “pecoroni”; tramite i loro proclami contro le libertà individuali, ci hanno permesso di riscoprire il valore degli ampi spazi di potere e di azione che possiamo godere nelle nostre società democratiche. Grazie se vorrete sostenere, diffondere e pubblicizzare le mille ragioni per votare due sì.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid 19 crisi pandemica cure infermieristiche votazioni federali 28 novembre
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved