un-consuntivo-sorprendente
laR
 
09.05.2022 - 07:10

Un consuntivo sorprendente

di Giovanni Medolago, Lugano
Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Così si intitola l’ultimo intervento dell’economista Angelo Rossi sul settimanale Azione di lunedì 2 maggio riferendosi ai conti del Cantone del 2021: 65 milioni di disavanzo rispetto ai 281 paventati. Mi permetto umilmente di aggiungere che, da semplice cittadino, noto che i consuntivi sorprendenti si susseguono da anni a livello comunale, cantonale e federale. Si grida al "lupo, al lupo" quando si tratta di stendere il preventivo, e poi quando si tirano le somme nel consuntivo, ecco cifre molto nere e viceversa estremamente confortanti.

Ci sono, d’accordo, eventi imponderabili: se muore un signor H. che ti lascia 100 milioni sull’unghia è chiaro che pure il miglior economista al mondo non si raccapezza più. Ciò purtroppo non succede sovente (e per fortuna dei vari signor H.!), capita invece che da anni si stilano preventivi "da paura" per poi ritrovarsi con un buon/notevole gruzzoletto rimasto nelle casse degli erari.

Il ripetersi di tali calcoli fortunatamente sbagliati mi sembra tuttavia un giochetto che, appunto perché si ripete da anni et annorum, qualche sospetto può suscitarlo. Non sembra capirla l’estremo destrorso Morisoli, che con la sua iniziativa grida forte – hic et nunc – al lupo, al lupo, dopo aver sostenuto sgravi fiscali appannaggio soprattutto dei ricchi e talvolta "improvvisati e irragionevoli" (P. Martinelli).

Un no deciso, dunque, il 15 maggio prossimo al tranello di Morisoli & Co., dove Co. non sta certo per Compagni, ma per Compagnia bella!

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
decreto morisoli sgravi fiscali votazioni
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved