Venezia
Torino
20:45
 
LECHEMIA E./LOHOFF J.
GOLUBIC V./TEICHMANN J.
21:00
 
aggregazioni-parlarne-a-mente-aperta
Vacallo (archivio Ti-Press)
I dibattiti
01.07.2021 - 16:250
Aggiornamento : 17:40

Aggregazioni: parlarne a mente aperta

I capigruppo di Plr, Us-I Verdi-Ind e Lega-Udc-Udf-Ind a Vacallo prendono posizione sul progetto aggregativo nel Basso Mendrisiotto

Abbiamo letto con interesse l’articolo sulla Regione del 16 giugno u.s che tratta il tema dell’aggregazione del Basso Mendrisiotto. L’articolo raccoglie il pensiero dei sindaci dei Comuni di Chiasso, Balerna, Morbio Inferiore, Novazzano e Vacallo sollecitati dal Municipio di Vacallo a discutere concretamente questo tema fondamentale per disegnare il futuro della nostra regione. Quali capigruppo del Plr, di Lega-Udc-Udf e Us-I Verdi-Indipendenti del Consiglio comunale di Vacallo, ci fa piacere che il nostro Municipio abbia deciso, per così dire, di dar fuoco alle polveri e lanciare la discussione allargata ai cinque comuni. Alcuni dati a sostegno della tesi aggregativa sono ben riportati dal vicesindaco Andrea Rigamonti nella rubrica Opinioni sul CdT del 17 maggio scorso. Il tema richiede di essere promosso e sostenuto dal basso ma a nostro parere è compito anche dei politici, municipali e consiglieri comunali, prendere il toro per le corna e senza patemi d’animo pensare in grande e valutare concretamente gli obiettivi raggiungibili e che possono ridare voce, peso politico ed economico alla nostra regione che negli ultimi decenni spesso è stata privata di attività e insediamenti di pregio anche pubblici per la vitalità della regione stessa.

Ci ha fatto piacere leggere l’opinione di Gianfranco Bolognini sul CdT del 27maggio u.s. a sostegno della tesi di Rigamonti per una città del Basso Mendrisiotto. Bolognini, un Mo-Mo doc che ben conosce il nostro territorio, scrive esplicitamente che il tempo è ormai scaduto e il treno sta, inesorabilmente passando. Lo stesso conclude la sua argomentazione rivolgendosi ai giovani invitandoli, come Rigamonti, a considerare seriamente il problema prima che gli eventi ci sorpassino lasciandoci soli a guardare il progresso degli altri.

Non vogliamo qui riprendere tutti gli argomenti da porre in discussione ma vogliamo esprimere il nostro consenso completo per la sollecitazione posta dal Municipio di Vacallo. Tuttavia non possiamo non rimarcare con grande delusione le affermazioni del sindaco di Vacallo Marco Rizza che nell’intervista sulla Regione del 16 giugno ha voluto evidenziare citiamo “...L’invito è sì partito da Vacallo, ma la decisione non ha fatto l’unanimità del Municipio bensì è stata presa a stretta maggioranza…”. Quasi che fosse cosa nuova che gli esecutivi decidono a maggioranza. Con il suo dire mette in cattiva luce l’opinione dei municipali di maggioranza che non la pensano allo stesso modo. Ma una maggioranza è una maggioranza e per la collegialità la si rispetta ed elegantemente la si sostiene.

I nostri gruppi in Cc vista la pressoché unità territoriale nonché le problematiche comuni che attanagliano la regione sostengono la proposta d’incontro volta alla ricerca di future visioni della Città del Basso Mendrisiotto per il bene della nostra regione.

Da ultimo, concludendo, auspichiamo nel rispetto di tutte le opinioni favorevoli, contrarie, entusiaste o scettiche che il tema sia trattato a tutti i livelli senza alcun pregiudizio campanilistico o partitico in un clima affabile, collaborativo e costruttivo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved