Italia

Lascia le figlie minorenni al molo per andare a ubriacarsi

L'uomo si era allontanato con la scusa di voler comperare una maschera da sub. Ma i carabinieri l'hanno rintracciato alticcio

Alla salute
(Ti-Press)

Un uomo è stato denunciato dai carabinieri di Napoli per abbandono di minori dopo aver lasciato sole le figlie di 10 e 15 anni, per oltre un'ora, al molo Beverello in attesa del traghetto per Ischia. L'uomo, un veneziano in vacanza a Napoli, dopo l'allarme lanciato agli operatori dei servizi di emergenza, è stato rintracciato dai militari a centinaia di metri di distanza ubriaco. Secondo quanto ricostruito, l'uomo aveva lasciato le figlie al bar dicendo loro che doveva andare a comprare una maschera da sub. Dopo diversi minuti e con il traghetto in partenza, la ragazza di quindici anni ha contattato il genitore più volte per chiedere dove fosse e lui l'ha rassicurata: «Sto arrivando, aspettatemi».

Ma trascorsa un’ora e con il traghetto che nel frattempo è partito, altre persone presenti sul molo hanno notato le due minori e hanno chiamato la centrale operativa dei servizi di emergenza. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia Centro che hanno parlato con le due minorenni e chiesto una descrizione del padre riuscendo così a rintracciarlo. Contattata la madre, su sua indicazione, le ragazzine sono state affidate a un conoscente di Napoli. L’uomo è stato denunciato, invece, per abbandono di minori.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE