Italia

Bilancio fake, sequestrati 25mila euro

La società, operante in provincia di Varese, avrebbe attinto al Piano nazionale ripresa resilienza senza i criteri necessari

Controlli in corso
(Ti-Press)
26 giugno 2023
|

In Italia lo hanno chiamato Pnrr, ovvero Piano nazionale ripresa resilienza. Un bacino a cui possono attingere le aziende in difficoltà. Non tutte però. È da qui che i finanzieri del Comando provinciale di Varese hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo per un importo di 25euro euro emesso dal Tribunale di Busto Arsizio su richiesta della Procura europea, con sede a Milano, nei confronti di una società che avrebbe indebitamente ottenuto un finanziamento a tasso agevolato per un importo pari a 50mila euro di cui 12'500 euro quale contributo a fondo perduto.

La società indagata, infatti, non solo non soddisfaceva i requisiti per poter essere considerata in difficoltà in quanto destinataria di un decreto ingiuntivo, ma aveva anche presentato un bilancio non veritiero omettendo una rilevante perdita d’esercizio e inducendo dunque in errore l’ente erogante ottenendo da subito la metà del complessivo contributo chiesto.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE