Estero

Resta in carcere dove è recluso da 54 anni

Negata a Sirhan Sirhan, l’assassino di Bob Kennedy, la libertà vigilata. Il 5 giugno del 1968 sparò al fratello dell’ex presidente americano e lo uccise

Sirhan Sirhan
(Keystone)
2 marzo 2023
|

L’assassino di Robert Kennedy resta in carcere. Il California Parole Board ha infatti negato al 78enne Sirhan Sirhan la concessione della libertà vigilata. Lo riportano alcuni media americani citando il legale di Sirhan, Angela Berry.

Sirhan, giordano di origine palestinese, è recluso da 54 anni. Il 5 giugno del 1968 sparò a Bob Kennedy e lo uccise e l’anno successivo venne condannato alla camera a gas, pena poi commutata all’ergastolo con la possibilità di sconti della pena in seguito alla decisione della Corte Suprema della California che nel 1972 abolì temporaneamente la pena capitale.

Per Sirhan si è trattato della 16esima udienza per la libertà vigilata. Lo scorso anno aveva visto un possibile spiraglio dopo che il Parole Board della California si era espresso a favore. Le sue speranze sono però durate poco con il governatore Gavin Newsom che gli ha negato la libertà condizionale ritenendolo ancora pericoloso.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE