Stati Uniti

All’orizzonte una nuova ondata di licenziamenti per Meta

Dopo il licenziamento di 11’00 persone, la compagnia proprietaria di Facebook mette sul ‘chi vive’ un altro 10% di lavoratori

Valutazioni al ribasso per molti lavoratori
(Keystone)
18 febbraio 2023
|

La compagnia proprietaria di Facebook, Meta, ha assegnato a migliaia di dipendenti valutazioni con l’obiettivo di indurli a dimettersi o in previsione di una nuova mega ondata di licenziamenti. Lo scrive in esclusiva il Wall Street Journal.

A novembre l’azienda aveva cacciato 11’000 persone, il 13% dei suoi dipendenti e il taglio della forza lavoro maggiore dei suoi 18 anni di storia.

In questo ultima valutazione della loro performance il 10% dei dipendenti ha ricevuto il giudizio ‘meets most’ (‘soddisfa la maggior parte’) che è la penultima nella scala di Meta. La più bassa, ‘meets some’, è abbastanza rara.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE