caraibi
19.09.2022 - 13:06
Aggiornamento: 14:07

Fiona lascia dietro di sé 196’000 persone senz’acqua

Prima di toccare terra sulla costa della Repubblica Dominicana, l’uragano ha messo fuori uso le centrali elettriche dell’isola di Porto Rico

Ats, a cura di Red.Web
fiona-lascia-dietro-di-se-196-000-persone-senz-acqua
Keystone
Tutto sott’acqua

L’uragano Fiona che si è abbattuto su Porto Rico, prima di toccare terra sulla costa della Repubblica Dominicana, ha messo fuori uso le centrali elettriche dell’isola, provocando danni definiti "catastrofici". Frane, strade bloccate, alberi e linee elettriche caduti e un ponte crollato nella città di Utuado, nella regione montuosa centrale, sono parte della distruzione, ha dichiarato il governatore Pedro Pierluisi in una conferenza stampa.

A Porto Rico, l’intero territorio di oltre tre milioni di persone è rimasto senza corrente all’avvicinarsi dell’uragano. L’azienda elettrica dell’isola ha dichiarato sul suo sito web di aver "rialimentato alcuni circuiti", ma non ha fornito cifre sul numero di persone che hanno ricevuto l’elettricità.

Il Centro uragani ha declassato Fiona a tempesta tropicale a Porto Rico, ma ha avvertito che piogge e alluvioni improvvise potrebbero continuare a colpire l’isola. L’uragano ha anche lasciato circa 196’000 persone senza acqua potabile a causa di interruzioni di corrente e fiumi in piena, hanno detto i funzionari. L’uragano ha toccato terra a Porto Rico domenica pomeriggio come uragano di categoria 1.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved