ULTIME NOTIZIE Estero
intimidazioni in tutta Europa
57 min

Pacchi con sangue inviati alle ambasciate ucraine

Dopi i sei colli con esplosivo in Spagna, minacce anche in Italia, Polonia, Ungheria, Croazia e Paesi Bassi. Spediti anche occhi di animali
russia
1 ora

Putin: negoziati (forse) sì, ritiro no

La Casa Bianca: ‘Spetta a Kiev decidere’. Telefonata Berlino-Mosca
grecia
1 ora

Attacco ad Atene alla diplomatica Susanna Schlein

La ticinese, sorella della politica del Pd Elly, si è salvata per puro caso da un attentato: in fiamme la sua auto
francia
1 ora

Due bebè congelati trovati nel frigo, fermata una donna

La donna è residente nel piccolo comune di Bédoin, nel dipartimento di Vaucluse: ancora non si sa il tipo di legame con i due piccoli
Confine
2 ore

Truffa anziani in Valtellina, arrestata una 70enne ticinese

Il fermo alla dogana di Chiasso Brogeda. La donna è sospettata di aver messo a segno numerosi colpi in diverse province del Nord Italia
Confine
7 ore

Il traffico di orologi è la nuova frontiera del contrabbando

Aumentano in frontiera i sequestri di merce con le griffe delle celebrate marche svizzere. L’ultimo qualche giorno fa al valico di Ronago
Estero
12 ore

Kanye West esalta Hitler: Twitter lo blocca, Parler lo scarica

L’account del rapper è stato sospeso dal social, e anche la piattaforma di estrema destra americana dice ‘no, grazie’ alla proposta di acquisto
Estero
13 ore

È morto Issei Sagawa, il ‘cannibale giapponese’

Nel 1981 a Parigi uccise e mangiò una studentessa olandese. Dopo il ricovero psichiatrico, fu estradato in Giappone dove tornò in libertà
italia
23 ore

Frana di Casamicciola, le vittime sono 11

Recuperati altri tre corpi. Manca all’appello ancora una dispersa. Nuova allerta meteo: si prepara l’evacuazione di oltre mille persone
la guerra in ucraina
23 ore

Biden pronto a parlare con Putin

Conferenza di pace a Parigi il 13 dicembre, l’annuncio durante la visita di Macron a Washington
coronavirus
23 ore

La Cina allenta la morsa, ‘sì all’isolamento a casa’

Aperture di Pechino dopo le proteste, mentre si prepara l’addio a Jiang Zemin
28.08.2022 - 20:40
Aggiornamento: 21:59

L’Aiea denuncia raid a 100 metri dai reattori di Zaporizhzhia

Imminente l’arrivo degli ispettori internazionali alla centrale nucleare. Mosca: Kiev sta facendo terrorismo.

Ansa, a cura di Red.Estero
l-aiea-denuncia-raid-a-100-metri-dai-reattori-di-zaporizhzhia
Keystone
Bombe hanno danneggiato edifici dell’infrastruttura a 100 metri dai reattori

Roma – "Su Zaporizhzhia il regime di Kiev sta facendo terrorismo nucleare". Mentre continuano a piovere bombe sulla centrale più grande d’Europa - bombe che hanno danneggiato edifici dell’infrastruttura a cento metri dai reattori - anche lo scontro verbale tra Russia e Ucraina sale di livello.

Di terrorismo nucleare ha parlato la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, in un’intervista al popolare programma domenicale, Voskresny Vecher, sul canale televisivo Rossiya1, condannando l’Ucraina per le sue continue dichiarazioni su Zaporizhzhia. Ed invitando a non credere alle falsità dell’Occidente secondo cui la Russia sarebbe stata "costretta" dalla diplomazia internazionale ad aprire la centrale agli ispettori dell’Agenzia per l’energia atomica (Aiea). Un’ispezione - ha insistito - attesa anche da Mosca, per fare "finalmente" chiarezza.

Quella di Mosca vuole essere una risposta all’allarme sul rischio di una "fuoriuscita di sostanze radioattive", lanciato dalla società nazionale ucraina Energoatom dei giorni scorsi, e poi ridimensionato nei report che Kiev stessa ha fornito all’Aiea. "L’Ucraina ci ha informati di nuovi bombardamenti sul sito di Zaporizhzhia" spiegando tuttavia "che i sistemi di sicurezza restano operativi e che la radioattività è nel quadro della normalità", ha reso noto l’Agenzia.

Ma le informazioni sulla natura dei danneggiamenti sono "incomplete", ha riconosciuto la stessa Aiea, spiegando che i "bombardamenti hanno colpito i cosiddetti edifici speciali dell’impianto, a circa cento metri da quelli del reattore. Con danni anche ad alcune condutture dell’acqua, ora riparate". E anche nella notte nuovi attacchi sulla città hanno distrutto almeno nove grattacieli e danneggiato dozzine di altri edifici.

Visti e sanzioni

E mentre continuano intensi i contatti della comunità internazionale sull’arrivo - nelle prossime ore - del team di 13 esperti guidato dal direttore dell’Agenzia internazionale, Rafael Mariano Grossi - tra questi anche un italiano - i capi delle diplomazie Ue si preparano alla riunione informale a Praga di martedì, dove si discuterà di nuovi paletti per concedere i visti ai cittadini russi e dell’eventualità di nuove sanzioni per Mosca.

Al tavolo siederà anche il ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba, in missione per consolidare il sostegno europeo al suo Paese e per premere sull’acceleratore di nuove misure restrittive contro il Cremlino. Nel programma di Kuleba anche una serie di incontri bilaterali con le controparti di Repubblica Ceca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Georgia, Moldova e Cipro, dopo essersi recato - domani - in Svezia dalla premier Magdalena Andersson.

Un sostegno a lungo termine che il ministro tedesco Annalena Baerbock ha rinnovato in un’intervista alla Bild. L’Ucraina - ha spiegato - protegge anche la libertà e l’ordine pacifico dell’Europa, perciò Berlino la sosterrà "finanziariamente e militarmente per tutto il tempo necessario".

Blocco dei prezzi dell’energia

Ma sullo sfondo resta la paurosa altalena dei prezzi del gas, con i leader europei che da più parti invocano un lavoro a 27 per mettere un tetto al prezzo dell’energia. Secondo il premier belga Alexander De Croo, anche la Germania si sta mettendo nell’ordine di idee di bloccare i prezzi, mentre il cancelliere austriaco Karl Nehammer è tornato sulla necessità di "sganciare il prezzo dell’elettricità da quello del gas".

L’appuntamento è fissato per le prime settimane di settembre, alla riunione straordinaria che la presidenza di turno del Consiglio dell’Ue sta organizzando. Sarà in quell’occasione che i 27, olandesi e ungheresi compresi, dovranno calare le proprie carte sul tavolo e dimostrare ancora una volta se l’Unione è capace di resistere compatta di fronte alla Russia.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved