17.08.2022 - 15:29
Aggiornamento: 23:34

La Cina ringrazia Putin per il sostegno su Taiwan

Pechino apprezza le dichiarazioni del presidente russo che ha definito ‘una provocazione ben pianificata’ la visita della speaker del Congresso Pelosi

Ats, a cura di Red.Web
la-cina-ringrazia-putin-per-il-sostegno-su-taiwan
Keystone

La Cina ringrazia il sostegno su Taiwan ricevuto dal presidente russo Vladimir Putin, secondo cui la visita della speaker della Camera Usa Nancy Pelosi è stata una "provocazione ben pianificata".

Il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin ha ricordato che più di 170 Paesi hanno riaffermato il principio dell’‘Unica Cina’, sostenendo Pechino "nella sua salvaguardia di sovranità nazionale e integrità territoriale".

I giudizi di Putin "sono una manifestazione di cooperazione strategica ad alto livello tra Cina e Russia e del sostegno reciproco coerente e fermo su questioni che riguardano i reciproci interessi fondamentali".

La Cina, ha continuato Wang parlando nel briefing quotidiano, "è disposta a continuare a lavorare con la comunità internazionale per difendere congiuntamente gli scopi e i principi della Carta delle Nazioni Unite e per salvaguardare congiuntamente la pace e la stabilità regionale e mondiale".

Putin, durante la sua partecipazione di martedì alla decima Conferenza sulla sicurezza internazionale di Mosca, aveva valutato la visita di Pelosi come un tentativo degli Usa di destabilizzare deliberatamente la regione e il mondo, affermando che Washington stava cercando di mantenere la sua posizione egemonica nel mondo. L’Occidente, secondo il capo del Cremlino, stava anche incolpando Russia e Cina per i suoi conflitti e problemi interni con l’unico scopo di distogliere l’attenzione della popolazione dalle questioni reali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved