24.03.2022 - 13:05
Aggiornamento: 15:53

Mogadiscio, salgono a 30 i morti del duplice attentato

L’attacco terroristico avvenuto ieri è opera di membri del gruppo terroristico islamico Al-Shabaab, legato ad Al-Qaeda

Ats, a cura de laRegione
mogadiscio-salgono-a-30-i-morti-del-duplice-attentato
archivio Keystone

Almeno 30 persone sono rimaste uccise in un duplice attentato messo a segno ieri nella Somalia centrale, secondo un nuovo bilancio reso noto oggi dal capo della polizia del distretto di Beledweyne.

"Stiamo ancora cercando di stabilire il numero complessivo delle vittime, ma finora abbiamo confermato che più di 30 persone sono rimaste uccise solo nella seconda esplosione, causata da un’autobomba", ha affermato il colonnello Isak Ali Abdulle.

"I terroristi hanno effettuato il primo attacco usando un kamikaze e hanno poi fatto saltare un’auto carica di esplosivo davanti a un ospedale, per causare più vittime", ha detto il colonnello Abulle. "Si tratta di attacchi simultanei e devastanti che hanno provocato pesanti danni, oltre a causare vittime tra i civili".

Il primo attacco a Beledweyne ha ucciso due legislatori locali, tra cui Amina Mohamed Abdi e molte delle sue guardie mentre svolgeva campagna per la sua rielezione. Il secondo è avvenuto pochi minuti dopo fuori dall’ospedale.

Gli attacchi sono avvenuti lo stesso giorno in cui tre persone sono state uccise vicino all’aeroporto di Mogadiscio in un attentato rivendicato dal gruppo di ribelli islamisti Al-Shabaab, i militanti legati ad Al-Qaeda che attaccano spesso obiettivi civili, militari e governativi nella capitale della Somalia e nel resto del Paese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved