l-ontario-abolisce-il-pass-vittoria-no-vax-in-canada
La protesta in Canada (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Spagna
13 min

Ryanair e Easyjet incrociano le braccia in Spagna, grossi disagi

Sabato da bollino rosso negli aeroporti iberici: cancellati 15 voli e ritardi per altri 175. E non è finita: in arrivo tre stop da quattro giorni
Confine
35 min

Contro i tuffi vietati nel Lario mobilitato anche l’esercito

La siccità prolungata fa emergere nuove spiagge dove è pericoloso bagnarsi. Organizzato un presidio di militari
Italia
1 ora

Gli danno fuoco mentre fa una videochiamata alla fidanzata

Gravi ustioni per un uomo in provincia di Napoli. Forse un litigio avvenuto nei giorni precedenti alla base del grave gesto
Gallery
Australia
2 ore

A Sydney straripa la diga di Warragamba: residenti sfollati

Non si placano le piogge torrenziali che flagellano l’Australia: la tracimazione del bacino, già prevista, è avvenuta in anticipo
Italia
2 ore

Semina il panico con un coltello sul bus a Roma

Momenti di terrore a Trastevere: minaccia sventata dalla reazione dell’autista, che richiama l’attenzione della polizia
Italia
4 ore

Spiagge italiane prese d’assalto in giugno

Forte impennata un po’ in tutte le regioni della Penisola. Ma il ‘sold-out’ lo si registra solo nel weekend
Estero
4 ore

Aumento senza precedenti del rischio di incendi in tutta Europa

Conseguenza diretta del cambiamento climatico. In particolare, a essere interessata dal fenomeno è l’area del Mediterraneo
Italia
16 ore

Troppi pochi vigili: stop ai cortei funebri

Solo due agenti in sevizio a Castelverde, e la sindaca corre ai ripari. Multe per chi trasgredisce la norma
14.02.2022 - 20:09
Aggiornamento: 20:28
Ansa, a cura de laRegione

L’Ontario abolisce il pass, vittoria no vax in Canada

I Convogli della libertà riescono nel loro intento. La protesta si diffonde anche a Bruxelles e Gerusalemme

Dopo tre settimane di proteste che hanno messo a ferro e fuoco Ottawa e paralizzato il commercio con gli Stati Uniti creando perdite per miliardi di dollari, i no vax canadesi ottengono una prima vittoria. Il premier dell’Ontario ha annunciato che dal primo marzo saranno aboliti i pass vaccinali. Una decisione che scavalca il governo centrale e ignora l’appello di Justin Trudeau a usare il pugno duro contro le “occupazioni illegali” dei sedicenti Convogli della libertà, tanto che a questo punto il premier potrebbe dichiarare uno stato d’emergenza nazionale per avere più poteri.

La decisione della provincia più danneggiata dalle proteste contro le misure anti-Covid arriva al termine di una giornata impegnativa iniziata con lo sgombero dei manifestanti dall’Ambassador Bridge, il principale ponte di collegamento con gli Stati Uniti sul quale passa il 25% del commercio tra i due Paesi. In conferenza stampa il premier provinciale Doug Ford ha spiegato che l’allentamento delle misure sanitarie è possibile perché la stragrande maggioranza della popolazione è vaccinata e il picco dei casi causato dalla variante è Omicron è passato. “Non siamo ancora fuori dal tunnel ma andiamo nella giusta direzione”, ha detto. Quali saranno gli effetti della sua decisione sull’andamento delle proteste è presto per dirlo.

Situazione caotica

La situazione resta caotica nella capitale Ottawa, dove per la terza settimana consecutiva camionisti e manifestanti stanno paralizzando le strade del centro e rendendo impossibile la vita degli abitanti. E rimane alta la tensione anche al valico di Coutts, tra l’Alberta e il Montana, dove la polizia ha arrestato 11 persone e sequestrato fucili, pistole, giubbotti antiproiettile, un machete e “una grande quantità di munizioni”.

Secondo fonti citate dalla rete nazionale canadese Cbc, Trudeau potrebbe invocare nelle prossime ore l’Emergencies Act, una legge speciale per garantire più poteri al suo governo. Il provvedimento è stato usato soltanto una volta in tempo di pace dal padre del premier, Pierre Elliot Trudeau, nell’ottobre del 1970, per inviare l’esercito in Quebec dove il Fronte di Liberazione aveva rapito un attache’ dell’ambasciata britannica e un ministro della provincia, Pierre Laporte che fu poi ritrovato morto.

Monta la protesta

Intanto i Convogli della libertà canadesi hanno ispirato movimenti di protesta contro le misure anti-Covid in tutto il mondo, dal Belgio a Israele. A Bruxelles, dopo che la polizia ha impedito l’ingresso a un migliaio di camion pronti a invadere le strade della città, circa 200 persone si sono radunate nel centro rispondendo a un appello sui social a muoversi a piedi. A Gerusalemme si sono creati ingorghi nella zona dei principali ministeri dove si sono raccolti manifestanti che brandivano cartelli con su scritto ’Basta con le limitazioni, torniamo alla libertà’. Nel weekend a Parigi ci sono stati momenti di tensione tra polizia e dimostranti no-vax.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved