tonga-isolata-dal-mondo-allarme-per-una-nuova-eruzione
Il vulcano in eruzione (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Stati Uniti
34 min

‘Aveva provato a chiamare i soccorsi, ma lui le ha sparato’

Massacro di Uvalde, lo straziante racconto delle piccole vittime della follia omicida del diciottenne
Estero
1 ora

Adesione alla Nato, delegazioni di Svezia e Finlandia in Turchia

Ankara appoggerà la candidatura dei Paesi scandinavi solo se questi rinunceranno al sostegno al gruppo armato Pkk
Speciale Ucraina
LIVE

Zelensky apre ai negoziati. Ma a patto che la Russia si ritiri

Orrore a Mariupol: rinvenuti duecento cadaveri tra le macerie di un rifugio. Segui il live de laRegione
Vaticano
5 ore

‘Basta col traffico indiscriminato delle armi!’

Al cordoglio per le vittime in Texas si unisce Papa Bergoglio. ‘Impegniamoci tutti perché tragedie così non possano più accadere’
Stati Uniti
7 ore

Foto di armi al compagno pochi giorni prima della strage

Dal racconto di altri studenti, il killer veniva spesso deriso per gli abiti che indossava e la situazione finanziaria della famiglia
Stati Uniti
8 ore

Texas, si aggrava il bilancio della sparatoria: 21 i morti

L’ira del presidente Biden: ‘Perché vogliamo vivere con questa carneficina? Perché continuiamo a consentire che questo accada?’
Stati Uniti
16 ore

Texas, spara in una scuola e uccide quindici persone

Tra le vittime quattordici bambini e un insegnante. Morto anche il sospetto autore della strage
svolta in vaticano
18 ore

Per la Cei Bergoglio sceglie Zuppi, ‘prete di strada’

Bassetti lascia la presidenza. Sul tavolo dei vescovi il dossier degli abusi
terrorismo
18 ore

L’Isis era pronto a uccidere Bush a Dallas

Il piano, che avrebbe dovuto scattare lo scorso anno è stato sventato dall’Fbi. Fermato un iracheno.
oceano pacifico
17.01.2022 - 19:35
Aggiornamento : 19:54

Tonga isolata dal mondo, allarme per una nuova eruzione

Le isole sotto la cenere, ‘danni enormi’. Anche internet è fuori uso. Il Paese non vuole accogliere volontari dall’estero per paura della pandemia

Ansa, a cura de laRegione

Avvolte dalla cenere, senza internet, in black-out elettrico, con le linee telefoniche interrotte e le comunicazioni affidate a qualche satellitare: a tre giorni dall’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Ha’apa e dallo tsnunami, le isole Tonga rimangono tagliate fuori dal mondo. Non è ancora chiara l’entità delle distruzioni e delle vittime mentre non si ha conferma della nuova eruzione del vulcano segnalata dall’australiano Volcanic Ash Advisory Center (Vaac).

Il Pacific Tsunami Warning Center (Ptwc), con sede alle Hawaii, ha affermato di aver localizzato grandi onde anomale nella regione: “Potrebbero essere state generate da un’altra esplosione del vulcano a Tonga”, visto che “non sono noti terremoti di dimensioni significative” che possano averlo fatto. L’Australia e la Nuova Zelanda hanno inviato aerei per tentare una prima ricognizione della situazione. Secondo la Federazione internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Ifrc), fino a 80mila persone potrebbero essere in condizioni disagiate e il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha affermato che lo tsunami ha provocato “danni significativi”. Di danni significativi alle abitazioni e ai resort ha parlato anche il ministro australiano per il Pacifico, Zed Seselja, secondo il quale invece l’aeroporto sembra in buone condizioni.


Gli effetti dello tsunami sono arrivati sino in California (Keystone)

Ci vorranno almeno due settimane per ripristinare le connessioni internet dopo che un cavo sottomarino è stato tranciato dallo tsunami. Problemi anche sul fronte dei soccorsi internazionali a causa dei timori del governo che con gli aiuti possa arrivare il Covid, da cui l’arcipelago è stato risparmiato. Il vicecapo missione di Tonga in Australia, Curtis Tu’ihalangingie, ha chiesto pazienza mentre il governo di Tonga decide come organizzare gli aiuti. “Non vogliamo portare un’altra ondata, uno tsunami di Covid-19”, ha detto alla Reuters al telefono spiegando che qualsiasi aiuto inviato a Tonga dovrebbe essere messo in quarantena e che probabilmente nessun personale straniero sarebbe autorizzato a sbarcare dagli aerei.

A chiedere aiuto è stato invece Pita Taufatofua, il lottatore portabandiera di Tonga a tre Olimpiadi che al momento dell’eruzione e dello tsunami si trovava in Australia per allenarsi e ha lanciato via social un appello e una raccolta fondi che dopo poche ore aveva già raggiunto i 40mila euro. Pita ha fatto sapere di non avere notizia alcuna del padre, governatore di Ha’apai, una delle isole più a sud nell’arcipelago dell’Oceano Pacifico e più vicine alla zona dell’eruzione. “Il mondo ci aiuti”, ha detto, “i soldi che raccoglieremo serviranno per le famiglie più bisognose”. Intanto si ha notizia di una prima vittima. È una cittadina britannica di 50 anni, Angela Glover, che sarebbe stata sommersa dallo tsunami mentre cercava di mettere in salvo i cani randagi di cui si prendeva cura.


Il vulcano in eruzione (Keystone)

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cenere eruzione internet isole tonga tsunami
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved