corea-del-nord-segnalato-raro-ingresso-clandestino-dal-sud
Keystone
02.01.2022 - 10:31
Aggiornamento: 16:14
Ats, a cura de laRegione

Corea del Nord: segnalato ‘raro’ ingresso clandestino dal Sud

Nel giorno di Capodanno una persona non identificata è entrata nel Paese via terra dal confine ultra-fortificato che separa le due Coree dal 1953

Una persona non identificata è entrata in Corea del Nord via terra dal Sud il giorno di Capodanno, secondo quanto riferito oggi dall’esercito sudcoreano, un attraversamento estremamente raro del confine ultra-fortificato che separa i due Paesi dal 1953.

L’individuo è stato rilevato sabato dalle apparecchiature di sorveglianza nella “zona demilitarizzata” (Zdc) che divide la penisola coreana alle 21.20 ora locale, ha affermato il Comitato congiunto dei capi di Stato maggiore della Corea del Sud. “È stato confermato che la persona ha attraversato la linea di demarcazione militare verso il Nord”, ha aggiunto il comunicato specificando che le autorità sudcoreane hanno inviato un messaggio alle autorità nordcoreane in merito all’accaduto.

Anni di repressione e povertà in Corea del Nord hanno portato più di 30’000 persone a fuggire al Sud nei decenni successivi alla guerra di Corea (1950-1953), ma gli attraversamenti nella direzione opposta sono estremamente rari. La stragrande maggioranza dei nordcoreani che fuggono va prima in Cina per poi dirigersi al Sud. In pochi hanno osato attraversare la Zdc, disseminata di mine e filo spinato e dove la presenza militare è massiccia su entrambi i lati.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
capodanno confine ultra-fortificato corea nord sud
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved