ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
6 ore

‘Dopo i tank ci saranno anche gli aerei’

Kiev torna a invocare i caccia ‘per salvare più vite’, mentre prosegue la feroce battaglia a Bakhmut
Estero
6 ore

Usa, Cina e la crisi del pallone-spia

Mentre gli Stati Uniti lavorano al recupero dei detriti, sull’incidente restano ancora molti punti oscuri
Estero
12 ore

In Iran l’ayatollah concede la grazia a migliaia di prigionieri

Esclusi dal provvedimento gli accusati di ‘spionaggio, contatto con agenti stranieri, omicidio, distruzione e incendio doloso di proprietà di Stato’
Estero
12 ore

In Germania caccia al lupo ‘killer’ della pony di Von der Leyen

L’esemplare Gw950m è ricercato nella regione di Hannover dove è inserito nella lista degli animali da abbattere, ma finora si è dato alla fuga
Confine
15 ore

Con la marijuana in casa: un coinquilino li denuncia

Due giovani in manette a Ponte Chiasso. I poliziotti li hanno trovati con oltre 600 grammi di ‘erba’ e soldi
Estero
15 ore

È morto l’ex presidente del Pakistan Musharraf

Aveva 79 anni ed era malato da tempo. Era salito al potere nel 1999 con un colpo di Stato per poi dimettersi nel 2008 per evitare l’impeachment
Confine
16 ore

Como, malore e infortunio allo stadio durante la stessa partita

Un 23enne è stato colto da arresto cardiaco, mentre un 46enne è caduto procurandosi un trauma facciale. Entrambi sono stati soccorsi e portati in ospedale
Estero
17 ore

‘Almeno 3 i palloni-spia cinesi sopra gli Usa sotto Trump’

Lo ha dichiarato un alto funzionario della difesa statunitense. Ieri è stato abbattuto l’apparecchio avvistato sopra una base americana
Estero
17 ore

Scholz: ‘Kiev non userà armi occidentali per colpire in Russia’

Il cancelliere tedesco rassicura sulle intenzioni della leadership ucraina dopo le dichiarazioni del rappresentante di Zelensky al Parlamento
coronavirus
15.12.2021 - 22:09
Aggiornamento: 22:27

Tamponi per entrare in Italia, scontro Ue-Draghi

Roma insiste: situazione difficile, dobbiamo mantenere bassi i contagi. Bruxelles: “Decisione non concertata”

Ats, a cura de laRegione
tamponi-per-entrare-in-italia-scontro-ue-draghi
Il premier italiano Mario Draghi (Keystone)

Il governo italiano tira dritto: fino al 31 gennaio servirà un tampone per entrare in Italia dall’estero e la quarantena per i non vaccinati. “Non c’è molto da riflettere“, taglia corto il pemier Mario Draghi. E respinge le forti perplessità rimbalzate da Bruxelles, per le limitazioni all’ingresso anche per chi arrivi da Paesi Ue: le misure devono essere "proporzionali e giustificate”, nonché "di breve durata”, avverte la Commissione.

Ma c’è un dato, sottolinea Draghi, alla base della decisione presa martedì dal governo, con un’ordinanza: l’incidenza della variante Omicron in Italia è per ora, secondo l’Istituto superiore di sanità (Iss), solo dello 0,19% mentre dilaga all’estero. La stretta sui viaggi serve a difendere “con le unghie e i denti“ una “normalità” che l’Italia ha conquistato "al prezzo di 134mila morti”. E affrontare il Natale con "relativa tranquillità”.

Nuove chiusure

Sul Covid, quindi, Draghi non sembra voler cedere ai dubbi dell’Ue, così come non ha ceduto alle perplessità di una parte della sua maggioranza. Dopo aver prorogato fino al 31 marzo il Super Green pass anche in zona bianca (la Lega gradisce poco l’estensione, ma sceglie di non polemizzare) e avere così esteso per altri tre mesi le limitazioni per i non vaccinati, dai ristoranti alle discoteche, il premier tiene ferma la linea sugli arrivi dall’estero. In Ue solo Italia, Portogallo, Irlanda e, da ultimo, la Grecia, hanno introdotto obbligo di tampone ai viaggiatori.

Bruxelles però poco gradisce. Lamenta di non aver ricevuto da Roma nessuna notifica sulle nuove restrizioni, ma dal governo spiegano che la notifica è stata fatta in mattinata, dopo aver firmato nella serata di martedì l’ordinanza. Tutto risolto? Non proprio. La bozza delle conclusioni del Consiglio Ue chiede di “non ostacolare in maniera sproporzionata la libertà di movimento” in Ue. Se ne parlerà al summit, insomma. Così come si parlerà di contrasto al Covid e di obbligo vaccinale, che a Roma alcuni partiti (dal Partito democratico a Forza Italia) sosterrebbero.

Ma la convinzione nel governo, sul Green pass come sulle regole per i viaggi, è aver indicato la strada: “Nessuno scontro", dice il ministro Luigi Di Maio, che con Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza: "Il nostro faro è la salute e non possiamo rischiare di chiudere dopo le feste”.

Spinta sui vaccini

Imporre il tampone, spiega Draghi, serve a proteggere gli italiani da Omicron, come già avviene per chi arriva dall’Inghilterra. Ma Roma continua a puntare tutto sui vaccini, che sono “essenziali” per “tenere aperta l’economia, le scuole, i luoghi della socialità“. “Chi non si è vaccinato lo faccia al più presto e fate subito la terza dose”, è l’appello del premier: serve ancora "massima cautela”, perciò si è prorogato lo stato d’emergenza. Finora, osserva, la ricetta ha funzionato: "I contagi sono in aumento in tutta Europa, con 57 casi al giorno ogni 100’000 abitanti, in Italia l’incidenza è la metà anche se in crescita”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved