Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
fine
(0-0)
Aarau
0
Xamax
1
2. tempo
(0-1)
Langnau
3
Lugano
6
2. tempo
(1-3 : 2-3)
Ginevra
2
Zurigo
0
1. tempo
(2-0)
Friborgo
4
Bienne
2
2. tempo
(2-0 : 2-2)
Davos
3
Berna
3
3. tempo
(2-0 : 1-2 : 0-1)
Zugo
5
Ajoie
0
2. tempo
(2-0 : 3-0)
Visp
2
Turgovia
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Olten
1
Zugo Academy
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Kloten
2
La Chaux de Fonds
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Ticino Rockets
1
Langenthal
5
2. tempo
(0-3 : 1-2)
Sierre
3
GCK Lions
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
a-new-york-vaccino-obbligatorio-per-i-lavoratori-privati
Keystone
Bill De Blasio, sindaco di New York
06.12.2021 - 17:170
Aggiornamento : 17:55

A New York vaccino obbligatorio per i lavoratori privati

Misura voluta dal sindaco uscente Bill De Blasio. Nel 2020 la maggiore città Usa era stata molto colpita dal coronavirus, con almeno 34mila morti

a cura de laRegione

Il sindaco di New York Bill De Blasio ha annunciato oggi che per tutti gli impiegati del settore privato sarà introdotto l’obbligo di vaccinazione dal 27 dicembre.

De Blasio va dunque oltre il presidente statunitense Joe Biden, il cui obbligo di vaccinazione – che dovrebbe entrare in vigore il 4 gennaio, ma è attualmente sospeso a causa di una decisione giudiziaria – riguarda unicamente i salariati di società con oltre cento lavoratori.

«Qui, a New York, abbiamo deciso di lanciare un’offensiva preventiva contro il coronavirus, per fare davvero qualcosa di coraggioso al fine di fermare la progressione del Covid e i pericoli che pone a tutti noi», ha indicato il sindaco sul canale tv MSNBC. De Blasio ha precisato che tutti «gli impiegati del settore privato a New York dovranno essere vaccinati dal 27 dicembre». La misura interessa circa 184mila tra imprese, società e commerci.

Sempre dal 27 dicembre i «newyorkesi maggiori di 12 anni dovranno poter dimostrare di aver ricevuto due dosi di vaccino», secondo il sindaco; il quale lascerà la carica il 31 dicembre. Il successore, eletto il 2 novembre, sarà Eric Adams.

La variante Omicron è presente in almeno 15 Stati americani; alcuni casi sono stati rilevati anche a New York, la maggiore città degli Usa, particolarmente colpita dalla pandemia nel 2020, con almeno 34mila morti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved