ULTIME NOTIZIE Estero
Africa
1 ora

Burkina Faso, secondo colpo di stato in otto mesi

Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell’Mprs, è ora il capitano Ibrahim Traoré. Frontiere terrestri e aeree chiuse.
Europa
4 ore

Crisi energetica: con gasdotto Grecia-Bulgaria nuova era Ue

L’Ue, ha sottolineato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, ha sostenuto il progetto “sia finanziariamente che politicamente”
Estero
4 ore

Falle Nord Stream in zona discarica armi chimiche

Ma è probabile che l’effetto delle perdite di gas sulle armi chimiche sia minimo, poiché sono sepolte a diversi chilometri
Italia
7 ore

Prega sulla tomba del padre per 33 anni, ma non è lui

Al cimitero in Abruzzo. La scoperta da parte di una donna di 61 anni nel momento della traslazione della salma nell’ossario.
Estero
11 ore

‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin

L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
18 ore

‘Nessuna minaccia imminente sull’uso dell’atomica della Russia’

Lo ha detto il Consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, aggiungendo che ‘i militari americani in Europa sono pronti a ogni evenienza’
Estero
19 ore

Afghanistan, kamikaze si fa esplodere in una scuola a Kabul

Il bilancio delle vittime parla di almeno 20 i morti, per lo più ragazze, e 35 i feriti. Sospettato il ramo afghano dell’Isis
Confine
23 ore

Valmorea dedica un Parco a don Renzo Scapolo

L’intitolazione avrà luogo sabato nell’area verde delle scuole del comune, con tanto di testimonianze di coloro che lo hanno conosciuto
Estero
1 gior

Anche lo Stato di New York fermerà le auto a benzina dal 2035

Bandite tutte le auto nuove che non siano a emissioni zero, sulla scia di quanto annunciato lo scorso agosto dalla California
Estero
1 gior

Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’

Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
Confine
1 gior

17enne muore travolto dal treno nel Varesotto

L’incidente fatale nella notte ad Albizzate a poche centinaia di metri dalla stazione
28.11.2021 - 20:49
Aggiornamento: 29.11.2021 - 08:17

Frontex, sorvoli per evitare altri morti nella Manica

Vertice sui migranti senza il Regno Unito, ma Parigi tende la mano: ‘Lavoriamo tutti assieme’

Ansa, a cura de laRegione
frontex-sorvoli-per-evitare-altri-morti-nella-manica
Pattugliamenti nella Manica (Keystone)

Un aereo dell’agenzia europea delle frontiere, Frontex, dal primo dicembre a sorvegliare la Manica per evitare che il braccio di mare che separa la Gran Bretagna dall’Europa diventi - dopo il Mediterraneo - un nuovo cimitero di migranti: è la decisione concreta emersa dalla riunione europea convocata a Calais dopo la strage di mercoledì scorso, quando 27 persone sono annegate in un’imbarcazione di fortuna partita proprio da quel porto e diretta verso le coste inglesi. Il dispositivo europeo “potrà aiutare giorno e notte le polizie francese, olandese e belga“ nella lotta al traffico dei famigerati "passeur”, secondo quanto annunciato alla fine della riunione dal ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin parlando di “troppi morti” nel Canale: "Una situazione inaccettabile”, ha detto.

Lo stesso Darmanin, molto duro con i britannici al punto da annullare l’invito alla riunione diretto alla sua omologa Priti Patel in segno di protesta con il governo di Londra, ha lanciato segnali di pace auspicando di “lavorare“ con “gli amici britannici” per gestire meglio il flusso migratorio sulla Manica ma, ha precisato, "in una situazione di parità”. L’annullamento dell’invito alla ministra britannica era stato deciso dopo la lettera - definita “inaccettabile” da Parigi - con la quale il primo ministro britannico Boris Johnson chiedeva alla Francia di "riprendere indietro i migranti che arrivano sulle coste della Gran Bretagna”.


Manifestazione pro-migranti (Keystone)

Alla riunione di Calais, quindi, erano presenti i ministri dell’Interno di Germania, Olanda e Belgio, con la Commissaria europea agli Affari interni e i direttori di Frontex, l’agenzia delle frontiere, e di Europol. “Non è stata una riunione anti-inglese - ha voluto sottolineare Darmanin - era filoeuropea“. Nella dichiarazione finale congiunta, Germania, Belgio, Olanda e Francia fanno sapere di voler “rafforzare la cooperazione operativa” contro il traffico di migranti ma anche di “migliorare la cooperazione congiunta con la Gran Bretagna”. "Dobbiamo lavorare con i nostri amici britannici - ha sottolineato Darmanin - e dire loro alcune cose: prima di tutto, di aiutarci collettivamente a lottare meglio contro i passeur, ci mancano informazioni, ad esempio le risposte non sempre arrivano in tempo alle domande della polizia francese”. Ma bisogna anche andare più a monte, ha sottolineato il ministro francese, “lottando contro l’attrattività inglese” che circola fra i migranti, possibile in particolare grazie a "un mercato del lavoro in base al quale si può lavorare senza carta d’identità: non ci sono più strade legali - ha rincarato - per chiedere l’asilo in Inghilterra”.


I corpi seppelliti di alcuni migranti a Calais (Keystone)

Gli ha fatto eco il segretario di stato all’Asilo e alla Migrazione belga Sammy Mahdi, chiedendosi “perché così tante persone vogliono arrivare in Gran Bretagna e vedono la Gran Bretagna come l’eldorado? Bisogna progredire in modo molto più rapido per garantire che questi drammi non si verifichino perché addossarsi l’un l’altro la colpa non serve a niente". Per i tedeschi, Stephan Mayer, segretario di Stato parlamentare al ministero federale dell’Interno, ha definito “urgente" l’adozione di un accordo fra l’Unione europea e la Gran Bretagna” sulle migrazioni, invocando un "accordo post-Dublino fra l’Ue e la Gran Bretagna”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved