sierra-leone-firma-presidenziale-contro-la-pena-di-morte
Keystone
Il presidente sierraleonese Julius Maada Bio
08.10.2021 - 16:23
Aggiornamento: 17:06

Sierra Leone, firma presidenziale contro la pena di morte

Julius Maada Bio sottoscrive il disegno di legge per abolire la pena capitale, sostituita con l’ergastolo. È uno dei 54 Stati africani in cui ancora vige

Il presidente della Sierra Leone, Julius Maada Bio, ha firmato oggi, venerdì 8 ottobre, il disegno di legge che abolisce la pena di morte nel Paese. La firma arriva dopo il voto parlamentare di luglio, che aveva stabilito di sostituire la condanna capitale con l’ergastolo o un minimo di 30 anni di carcere.

“Come nazione, oggi abbiamo esorcizzato gli orrori di un passato crudele”, ha dichiarato Bio in un comunicato, aggiungendo che la pena di morte è “disumana”. “Oggi affermiamo la nostra fede nella sacralità della vita”, ha aggiunto.

La Sierra Leone si sta riprendendo dopo decenni di guerra civile ed è stata frequentemente accusata dalle organizzazioni per la difesa dei diritti umani per il mantenimento della pena capitale. L’ultima esecuzione nel Paese si è verificata nel 1998, quando 24 ufficiali militari furono condannati a morte a causa di un tentato golpe l’anno prima.

Dei 54 Stati che compongono il continente africano, sono 35 quelli che puniscono con la pena capitale chi commette taluni reati.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
julius maada bio pena capitale sierra leone
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved