videogame-in-cina-non-piu-di-3-ore-a-settimana
Keystone
C’è un limite
ULTIME NOTIZIE Estero
Confine
46 min

Oltre 256’000 euro non dichiarati intercettati in dogana

È il totale delle tredici operazioni di controllo contro il traffico transfrontaliero di valuta svolte al valico di Ponte Chiasso nelle ultime settimane
germania
10 ore

Axel Springer licenzia il direttore della Bild

La decisione a seguito di “ricerche sul comportamento” di Reichelt, che non avrebbe “separato in modo chiaro la sfera professionale e quella privata”
Estero
10 ore

Ungheria, un outsider per sfidare Orban

Peter Marki-Zay guiderà il fronte unito delle opposizioni al voto 2022: ‘Ringrazio gli elettori, ora sfidiamo il regime’
Estero
13 ore

Ballottaggi in Italia, il Pd conquista anche Roma e Torino

In mano al centrosinistra tutti i capoluoghi di regione. Trieste unica eccezione. Letta: vittoria trionfale
Estero
14 ore

Russia e Nato ai ferri corti, Mosca rompe le relazioni

Mosca ‘sospende’ il lavoro della sua missione permanente alla Nato come rappresaglia per l’espulsione di otto funzionari accusati di spionaggio
Confine
15 ore

A Varese riconfermato il sindaco di centrosinistra

Al ballottaggio passa Davide Galimberti. Sconfitti il candidato del centrodestra e la Lega di Salvini
Estero
15 ore

Morto di Covid Colin Powell, ex segretario di Stato di Bush

L’84enne fu il primo afroamericano a ricoprire il ruolo di capo di Stato maggiore prima di divenire segretario di Stato sotto George W. Bush
Confine
16 ore

Una pista ciclabile di 5 km lungo il Ceresio più selvaggio

Risorge il progetto di cui si parla da 25 anni da Osteno a Santa Margherita di Valsolda dopo il via libera al finanziamento degli enti preposti
Estero
16 ore

Comunali in Italia, il centrosinistra avanti a Roma e Torino

Gli exit poll danno in vantaggio Gualtieri nella capitale e Lo Russo sotto la Mole. Trieste in bilico
Estero
30.08.2021 - 19:510

Videogame, in Cina non più di 3 ore a settimana

Stretta per tutelare la salute dei minorenni. Fa parte di un pacchetto che mira anche ad alleviare la pressione sui bambini a scuola.

Pechino – La Cina vara la stretta sui videogame online per i minori che potranno giocare solo per un'ora al giorno, dalle 20 alle 21 da venerdì a domenica, per un tetto di 3 ore settimanali, più il bonus di un'altra ora per ogni festa nazionale.

A meno di 48 ore dall'apertura del nuovo anno scolastico, la National Press and Publication Administration ha emesso la notifica "per l'effettiva prevenzione della dipendenza dei minori dai giochi online" allo scopo, hanno riferito i media ufficiali, di affrontare l'annoso problema della ludopatia. In questo modo, "sarà protetta in modo più efficace la salute fisica e mentale dei minori”, anche con l'attuazione ferrea di registrazione e accessi con nome reale e riconoscimento facciale.

La misura, un altro colpo ai colossi tecnologici come Tencent, ha voluto ribadire la necessità di "guidare attivamente famiglie, scuole e altri settori sociali per co-amministrare a governare ed adempiere alla responsabilità della tutela minorile in conformità con la legge e creare per loro un buon ambiente di crescita sana".

Alleggerire la pressione sui bambini di 6 e 7 anni

Pochi giorni dopo aver annunciato l'insegnamento del 'pensiero di Xi Jinping' a scuola, dalle elementari alle università, con il nuovo anno allo scopo di rafforzare "la fede marxista" tra i giovani e la revisione dei testi dalle influenze esterne, il ministero dell'Istruzione ha vietato gli esami scritti per i bambini di sei e sette anni, nell'ambito di riforme strutturali volute per alleggerire le pressioni su alunni e genitori in un sistema scolastico molto competitivo. Il ministero ha anche vietato i compiti scritti per i bambini, sempre di prima e seconda elementare, limitando quelli a casa per gli studenti delle medie inferiori a non più di 1,5 ore per sera.

Con il vecchio modello, a scolari e studenti era chiesto di sostenere gli esami già dalla prima elementare in poi, fino alla temutissima prova di ammissione universitaria all'età di 18 anni, il 'gaokao', seguendo un percorso dove ogni singolo test può segnare la vita. "Esami troppo frequenti, che causano il sovraccarico degli studenti e l'enorme pressione", sono stati tolti perché producono carichi eccessivi sugli alunni fin dalla giovane età "danneggiando salute mentale e fisica".

Il pacchetto fa parte dell'ampio riordino del governo nell'istruzione, comprensiva della stretta al tutoraggio. A fine luglio, la Cina ha ordinato alle società private del settore di diventare no-profit e ha vietato alle relative agenzie di impartire lezioni su materie fondamentali nei fine settimana e nei giorni festivi, paralizzando di fatto un settore da oltre 100 miliardi di dollari.

‘Tempesta normativa’

La tempesta normativa, estesa soprattutto al comparto tecnologico e voluta dal presidente Xi, è "una profonda rivoluzione", un cambiamento che "porterà un nuovo clima nella nostra società", ha rivendicato un commento sui media ufficiali. "Questo è un ritorno dai gruppi di capitale alle masse della gente, e questa è una trasformazione dall'assetto centrato sui capitali a uno sulle persone". La redistribuzione dei redditi e la "prosperità comune" teorizzate da Xi riserveranno ancora molte sorprese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved