haiti-oltre-2-200-morti-nel-terremoto
La devastazione a Jeremie (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
10 ore

La Bielorussia mette al bando ‘1984’ di Orwell

Vietato possedere copie del romanzo. Arrestato alcuni giorni fa l’editore Andrey Yanushkevich che nel 2020 ha pubblicato la versione in lingua bielorussa
Confine
12 ore

San Bartolomeo Val Cavargna, Lady Demonique candidata

Il 12 giugno la performer erotica Doha Zaghi contenderà la poltrona di sindaco a Eleonora Bari
Confine
12 ore

Alla stazione di Chiasso con 206mila euro in valigia

Le banconote da 200 e 500 euro sono state trovate nelle valigie di una coppia bulgara proveniente dalla Germania e diretta in Italia
Confine
15 ore

Caro-benzina anche in Italia. Ma sotto i livelli ticinesi

Malgrado il rincaro, fare il pieno nella Penisola resta un’opzione sempre attrattiva: oltre 20 centesimi in meno al litro
Speciale Ucraina
16 ore

I russi prendono l’Azovstal, Mariupol è caduta

Dopo 86 giorni di assedio e resistenza l’acciaieria è stata espugnata. Segui il live de laRegione
Confine
16 ore

Como, sopralluogo del prefetto nei boschi della droga

La stessa problematica è stata segnalata anche alla Prefettura di Varese. L’impegno sul confine è di intensificare i controlli
Estero
17 ore

Quattro persone accoltellate in Norvegia: fermato l’autore

Secondo le autorità, l’uomo avrebbe preso di mira le sue vittime (ferite in modo grave) in modo ‘casuale’
Confine
18 ore

Vigezzina e statale 337 chiuse per almeno una settimana

All’esame dei tecnici Anas il calendario degli interventi per la messa in sicurezza del tratto tra Re e il confine di Ponte Ribellasca
Confine
18 ore

Ubriaco, forza un posto di blocco. Ripreso dopo 6 km

Movimentato fermo nella notte su ieri nel Comasco. Per eludere il controllo, l’uomo ha anche urtato un carabiniere
Estero
19 ore

Kirill, più oligarca che patriarca

Il reazionario omofobo, al quale si attribuiscono enormi ricchezze, benedice l’invasione dell’Ucraina. Ma è sempre più isolato, e rischia sanzioni
19.08.2021 - 20:17
Aggiornamento : 21:06

Haiti: oltre 2'200 morti nel terremoto

Sull'isola dodicimil feriti e 600mila senzatetto che hanno bisogno di tutto. Gli aiuti procedono a rilento

Ansa, a cura de laRegione

È nuovamente cresciuto, inesorabilmente, il bilancio provvisorio delle vittime del terremoto di magnitudo 7,2 Richter che sabato scorso ha sconvolto tre dipartimenti sud-occidentali di Haiti. I morti sono ora quasi 2'200 persone e i feriti oltre 12'000.

I soccorritori continuano a rimuovere le macerie a mani nude e con mezzi di fortuna nei dipartimenti di Nippes e Grand'Anses, e in quello denominato Sud, che ha registrato il maggior numero di perdite umane. La Protezione civile, che aggiorna ogni 24 ore le dimensioni del disastro, ha aggiunto che la scossa principale e la cinquantina di successive repliche hanno generato un esercito di 600'000 senzatetto, che hanno bisogno di tutto.

Con il passare delle ore i soccorritori stanno perdendo le speranze di trovare ancora in vita fra le macerie qualcuna delle 300-400 persone, fra cui molti bambini, che ufficialmente vengono contabilizzate come dispersi. Da parte sua l'Unicef, l'organismo dell'Onu che si occupa dell'infanzia, per bocca del suo rappresentante ad Haiti, Bruno Maes, ha sottolineato in particolare la difficile situazione dell'edilizia scolastica, indicando che nel solo dipartimento del Sud, un centinaio delle 255 scuole esistenti sono state totalmente o parzialmente distrutte.

L'uragano Grace e gli aiuti

Ad aggravare la situazione, è arrivato il passaggio dell'uragano Grace che, dopo aver colpito Porto Rico, si è abbattuto anche sull'Isola Hispaniola nei Caraibi, flagellando con forti venti e piogge battenti diverse regioni haitiane, e causando almeno cinque morti e numerosi danni.


L'arrivo degli aiuti (Keystone)

Per far fronte alla complessa emergenza presentatasi ad appena un mese dall'assassinio del presidente Jovenel Moise, ha spiegato il direttore generale della Protezione civile, Jerry Chandler, il governo ha inviato nei giorni scorsi per via aerea e marittima, nel più breve tempo possibile, le scorte di generi di prima necessità che esistevano presso il ministero dell'Interno. Ma ora, ha aggiunto, "i primi segnali concreti della solidarietà internazionale cominciano ad arrivare e questo ci permette di migliorare l'efficacia dei nostri interventi".

L'Unione europea (Ue) ha annunciato un esborso di tre milioni di euro, denaro che, per poter essere utilizzato subito, è stato messo a disposizione delle associazioni umanitarie già attive fra i senzatetto. Cibo, depuratori di acqua, tende, generi di prima necessità e prodotti sanitari arrivati nell'aeroporto di Port au Prince, vengono caricati su autocarri e avviati nel sud-ovest del Paese.

Le bande criminali

Si tratta di una operazione non priva di rischi perché, come hanno sottolineato i media, un tratto dell'unica via di comunicazione che collega la capitale alla regione sud-occidentale del Paese, all'altezza di Martissant, è controllato da bande criminali. "Siamo coscienti di questo - ha ammesso Chandler - ma per il momento sembra che la tregua proposta dal governo regga".

Il primo ministro ad interim Ariel Henry, che detiene il potere dopo la morte del presidente Moise, ha riunito le forze politiche che lo sostengono e quelle di opposizione, per discutere un accordo di unità nazionale che renda più efficace l'azione governativa e prepari le elezioni del prossimo novembre. Ma il malessere sociale è forte, sostiene infine oggi il quotidiano Le Nouvelliste, perché gli aiuti sono arrivati soprattutto nei centri urbani, mentre molte persone che hanno perso tutto nelle zone rurali più remote - o come i 5.000 abitanti delle isole Cayemiti - non hanno ricevuto assolutamente nulla.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
haiti senzatetto terremoto uragano grace
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved