una-citta-cinese-offre-sussidi-a-chi-fa-piu-figli
Bambini e bambine in un parco di Pechino (Keystone)
Estero
28.07.2021 - 19:510

Una città cinese offre sussidi a chi fa più figli

A Panzhihua, nel sud-ovest, circa 77 dollari a mese a partire dal secondogenito nel Paese in cui per anni era rimasta in vigore una legge sul figlio unico

La città cinese sud-occidentale di Panzhihua offrirà sussidi alle famiglie con più di un figlio come parte delle misure per attirare i talenti. Secondo le politiche cinesi sulla nascita dei figli, ogni bambino dopo il primo, nato dopo il 12 giugno 2021, riceverà un sussidio mensile di 500 yuan (circa 76,9 dollari) fino ai tre anni. Lo ha comunicato il governo municipale oggi durante una conferenza stampa.

Per avere diritto alle sovvenzioni, i genitori e il secondo o terzo figlio dovrebbero avere il loro Hukou, o stato di registrazione della famiglia, a Panzhihua. La Cina ha deciso di permettere alle coppie di avere tre figli, insieme a una serie di misure di sostegno per la sua attuazione. L'obiettivo è quello di ottimizzare la struttura demografica del Paese e raggiungere uno sviluppo demografico equilibrato e a lungo termine. "Mentre molti governi locali in Cina stanno studiando politiche preferenziali per incoraggiare le nascite, il governo municipale di Panzhihua è il primo a offrire sussidi in base al numero di figli e a rendere pubblica tale politica", ha dichiarato Yang Chenggang, vice presidente della China Population Association.

La Cina ha modificato la sua politica di pianificazione familiare del figlio unico negli ultimi dieci anni. La politica dei due figli è stata parzialmente introdotta nel 2013 e completamente attuata nel 2015. Secondo l'ultimo censimento della popolazione, questo cambiamento di politica ha portato alla nascita di oltre 10 milioni di secondi figli in più nel Paese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved