ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
4 ore

‘Rascismo’: il fascismo russo che piace a Putin

L’ideologia del Cremlino ha una robusta matrice intellettuale nella storia del Paese e condensa alcune caratteristiche classiche dell’estrema destra
Estero
10 ore

‘Nessuna minaccia imminente sull’uso dell’atomica della Russia’

Lo ha detto il Consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, aggiungendo che ‘i militari americani in Europa sono pronti a ogni evenienza’
Estero
12 ore

Afghanistan, kamikaze si fa esplodere in una scuola a Kabul

Il bilancio delle vittime parla di almeno 20 i morti, per lo più ragazze, e 35 i feriti. Sospettato il ramo afghano dell’Isis
Confine
15 ore

Valmorea dedica un Parco a don Renzo Scapolo

L’intitolazione avrà luogo sabato nell’area verde delle scuole del comune, con tanto di testimonianze di coloro che lo hanno conosciuto
Estero
18 ore

Anche lo Stato di New York fermerà le auto a benzina dal 2035

Bandite tutte le auto nuove che non siano a emissioni zero, sulla scia di quanto annunciato lo scorso agosto dalla California
Estero
18 ore

Il proclama di Putin: ‘Le regioni annesse nostre per sempre’

Al Cremlino in corso la cerimonia di firma dei trattati di annessione alla Russia delle regioni ucraine in cui si son tenuti i referendum-farsa pro Mosca
Confine
21 ore

17enne muore travolto dal treno nel Varesotto

L’incidente fatale nella notte ad Albizzate a poche centinaia di metri dalla stazione
Estero
1 gior

Condanne definitive per il sistema criminale che gestiva Roma

Convalidati i 10 anni ai vertici dell’associazione a delinquere che dirigeva in modo illecito gli appalti dei pubblici servizi della capitale italiana
01.07.2021 - 08:31

Cina: riunificazione con Taiwan è ‘impegno incrollabile’

Lo ha detto il presidente Xi Jinping durante i festeggiamenti per i cento anni del Partito comunista cinese

Ats, a cura de laRegione
cina-riunificazione-con-taiwan-e-impegno-incrollabile
“Terremo saldamente nelle nostre mani il destino della nostra nazione” (Keystone)

II Partito comunista e il popolo cinese "dichiarano solennemente al mondo che, con una lotta coraggiosa e tenace, la nazione ha inaugurato un grande balzo, raggiungendo la prosperità per diventare forte e per realizzare il ringiovanimento nazionale che è in un percorso storico irreversibile".

Abito grigio in stile Mao

Il presidente Xi Jinping, indossando un abito grigio in stile Mao, ha assicurato che l'era della Cina "macellata e vittima di bullismo è finita per sempre", parlando a circa 70mila persone radunate in Piazza Tienanmen per celebrare i 100 anni della fondazione del Pcc. "Il popolo cinese non permetterà mai a nessuna forza straniera di bullizzarci, costringerci e renderci schiavi", ha aggiunto Xi tra gli applausi. "Chiunque tenterà di farlo, si romperà sicuramente la testa sulla Grande Muraglia d'acciaio costruita con il sangue e la carne di 1,4 miliardi di cinesi".

Sovranità nazionale e integrità territoriale

Risolvere la questione di Taiwan e realizzare la riunificazione della Cina è "una missione storica e un impegno incrollabile" del Partito comunista. In base al principio della 'Unica Cina', del Consenso del 1992 e della riunificazione pacifica, "dobbiamo intraprendere un'azione risoluta per sconfiggere del tutto qualsiasi tentativo di 'indipendenza di Taiwan' e lavorare insieme per creare un futuro luminoso per il ringiovanimento nazionale", ha detto Xi. "Nessuno deve sottovalutare la grande determinazione del popolo cinese di difendere la sovranità nazionale e l'integrità territoriale", ha aggiunto, provocando una standing ovation. Il governo centrale esercita la giurisdizione generale su Hong Kong e Macao, ha aggiunto Xi, segretario generale del Pcc, assicurando il rispetto del modello 'un Paese due sistemi', ma rimarcando l'attuazione di sistemi legali e meccanismi di applicazione per le due regioni a tutela della sicurezza nazionale.

Una società ‘moderatamente prospera’

La gran parte del discorso di Xi ha puntato sui successi del Partito Comunista negli ultimi 100 anni, compreso il rispetto per gli ex leader Mao Zedong e Deng Xiaoping, dichiarando che la Cina ha costruito una "società moderatamente prospera" ('xiaokang shehui'), sostenuta a partire da Deng, il cui abbraccio ai mercati e agli investimenti esteri alla fine degli anni '70 è stato citato come prova del pragmatismo del partito dopo le carestie e le epurazioni delle campagne politiche di massa di Mao. Xi ha affermato che la Cina vuole promuovere la pace nel mondo e che Pechino non sarà tenuta a lezione da nessuno, rifiutando "prediche ipocrite da parte di coloro che sentono di avere il diritto di impartirci lezioni. Terremo saldamente nelle nostre mani il destino della nostra nazione".

Perché "solo il socialismo può salvare la Cina, e solo il socialismo con caratteristiche cinesi può sviluppare la Cina". Il popolo cinese "non è solo stato bravo a distruggere il vecchio mondo, ma anche a costruirne uno nuovo".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved