verso-la-beatificazione-lo-scopritore-della-sindrome-di-down
(Keystone)
Estero
21.01.2021 - 15:470

Verso la beatificazione lo scopritore della sindrome di Down

Il francese Jerome Lejeune scoprì nel 1958 il legame fra deficit intellettuale e alterazione cromosomica. Fu a capo della Pontificia Accademia per la Vita

Il francese Jerome Lejeune, il genetista che ha scoperto l'anomalia cromosomica che causa la trisomia 21 e attivista anti-aborto, è stato riconosciuto giovedì come "venerabile" dalla Santa Sede. Questo è il primo passo verso una futura beatificazione.

Un decreto della Congregazione delle Cause dei Santi ha riconosciuto le "virtù eroiche" del professor Jerome Lejeune (1926-1994), che nel 1958 con altri due ricercatori aveva stabilito un legame tra uno stato di deficit intellettuale e un'aberrazione cromosomica, legata alla presenza di un cromosoma in più sul 21° paio. La malattia sarà indicata come trisomia 21.

La sua ricerca era stata usata per scopi che disapprovava, come l'individuazione precoce di embrioni portatori di queste malattie, facilitando la loro eliminazione tramite aborto. Il professor Lejeune aveva deciso di impegnarsi contro l'aborto.

È diventato membro della Pontificia Accademia delle Scienze nel 1974. Fu poi nominato da Giovanni Paolo II nel febbraio 1994 a capo della neonata Pontificia Accademia per la Vita (incaricata delle questioni bioetiche), pochi mesi prima della sua morte.

Con Giovanni Paolo II si era sviluppata una forte amicizia. Durante il suo viaggio in Francia nell'agosto 1997, il Papa polacco ha visitato la sua tomba nella regione di Parigi. Il suo dossier, contenente testimonianze sulle virtù del genetista, è stato depositato nel 2012 presso la Congregazione delle Cause dei Santi in Vaticano.

La sua eventuale beatificazione richiederà la convalida da parte di questa amministrazione vaticana di un miracolo che dovrà essere compiuto per sua intercessione.

Una fondazione che porta il suo nome e creata un anno dopo la sua morte continua il suo lavoro nel campo della ricerca medica sulle malattie genetiche dell'intelligenza e delle consulenze mediche specializzate. 

© Regiopress, All rights reserved