la-paghera-la-sorella-di-kim-attacca-ministra-di-seul
Misurazione della temperatura a bambini di scuola primaria a Pyongyang (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
9 ore

Gran Bretagna, otto mesi per aver morso un poliziotto (cane)

Un 34enne ha aggredito un agente e addentato la testa del police dog che lo accompagnava. L’uomo ha dovuto rispondere di sei capi di imputazione
Estero
10 ore

La Birmania apre a possibili negoziati con Aung San Suu Kyi

La giunta militare vuole porre fine alla crisi politica della nazione e apre alla ex leader, rovesciata e arrestata l’anno scorso con un colpo di Stato
la guerra in ucraina
10 ore

Putin dice sì agli ispettori Aiea, ma blocca ancora Nord Stream

Giornata tesa intorno a Zaporizhzhia, sbloccata dopo una telefonata con Macron: Kiev teme che i russi vogliano scollegare la centrale dalla rete ucraina
Estero
10 ore

Guerra in Ucraina: prima denuncia in Svizzera

Riguarda un fotoreporter ginevrino ferito al volto e all’avambraccio nella regione di Mykolaiv dai soldati russi
Estero
11 ore

Ergastolo per ‘George’, uno dei ’Beatles’ dell’Isis

El Shafee Elsheikh è uno dei quattro militanti membro di una cellula specializzata nella cattura, tortura e decapitazione di ostaggi occidentali in Siria
Confine
12 ore

Donna uccisa a Malnate, arrestato un conoscente

Un 60enne è stato arrestato per l’omicidio della 73enne trovata morta in casa sua a Malnate il 22 luglio
Stati Uniti
15 ore

Paramount continuerà a mettere in onda la Champions League

La società sborserà la bellezza di 1,5 miliardi di dollari per i prossimi sei anni per diffondere le partite oltre Atlantico
Estero
18 ore

Spagna: piloti di easyJet di nuovo in sciopero

Il secondo dei tre scioperi da 72 ore indetto da un sindacato di piloti della compagnia aerea si somma a quello di parte del personale di cabina Ryanair
Corea del Nord
09.12.2020 - 18:49
Aggiornamento: 19:05

'La pagherà', la sorella di Kim attacca ministra di Seul

Kim Yo-Jong, sorella del leader nordcorean Kim Jong-Un, ha attaccato la ministra degli Esteri sudcoreana per le sue osservazioni sulle misure anti Covid-19

Kim Yo-Jong, la sorella del leader nordcoreano Kim Jong-Un, ha sferrato un durissimo attacco alla ministra degli Esteri sudcoreana Kang Kyung-Wha colpevole, ai suoi occhi, di alcune osservazioni "improprie" sulle misure anti Covid-19 adottate dal Nord, annunciando che "pagherà a caro prezzo" il suo comportamento e minacciando un peggioramento delle relazioni intercoreane, attualmente già 'congelate'.

A scatenare la reazione le parole di Kang che, la scorsa settimana, aveva affermato in un forum nel Bahrain che Pyongyang non aveva risposto alle richieste di Seul sul fronte della cooperazione transfrontaliera antivirus, definendo poco credibile che il Nord possa essere 'Covid free'.

Quanto basta per provocare la risposta della 'donna forte' di Pyongyang, delegata dal supremo comandante ad avere un ruolo sempre più ampio anche nelle vicende internazionali.

"Si può vedere dalle osservazioni sconsiderate, fatte dalla Kang senza alcuna considerazione delle conseguenze, che è troppo ansiosa di raffreddare ulteriormente i rapporti già gelidi tra le due Coree", ha tuonato Kim Yo-jong, tornando a prendere posizione in prima persona con una dichiarazione rilanciata dall'agenzia Kcna. "Non dimenticheremo mai le sue parole e potrebbe dover pagare un caro prezzo", ha aggiunto.

La Corea del Nord ha affermato più volte di essere priva di casi di Covid-19, grazie a misure draconiane varate da inizio anno, a partire dalla chiusura delle frontiere e dalla quarantena estesa fino a un mese. Pyongyang ha poi rifiutato aiuti esterni, tranne quelli in arrivo dalla Cina, come ha confermato Pechino, tra cui i kit dei test e altro materiale protettivo. E da ultimo si sono moltiplicate le voci che Kim Jong-un abbia accettato di farsi somministrare uno dei vaccini anti Covid messo a punto dalle aziende cinesi, malgrado sia ancora in fase sperimentale.

Le dichiarazioni della giovane Kim potrebbero riflettere la scelta del Nord di portare avanti gli sforzi antivirus in via autonoma. La scorsa settimana, i media statali hanno affermato che la stessa capitale Pyongyang è stata posta al livello di allerta più alto contro il coronavirus, sospendendo le attività delle strutture pubbliche, come i ristoranti, e limitando la circolazione delle persone nella capitale.

La mossa di Kim Yo-jong è maturata, fatto non secondario, quando a Seul è in visita il vice segretario di Stato americano Stephen Biegun, inviato speciale sulle vicende del Nord, arrivato per tenere colloqui bilaterali sull'alleanza e sui negoziati di denuclearizzazione della penisola coreana ormai in stallo tra Washington e Pyongyang, dopo il nulla di fatto dei due vertici tra il presidente Donald Trump e il leader Kim Jong-un, e un incontro tenuto tra i due al villaggio di confine sul 38/mo parallelo di Panmunjom.

La stampa sudcoreana ha riferito nei giorni scorsi che da Pyongyang sarebbe partito l'ordine alle rappresentanze diplomatiche sparse nel mondo a evitare qualsiasi provocazione contro gli Usa, in attesa dell'insediamento del presidente eletto Joe Biden.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corea del nord kang kyung-wha kim yo-jong
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved