covid-in-francia-verso-restrizioni-fino-a-marzo-2021
Ap
02.10.2020 - 07:37
Aggiornamento : 09:06

Covid: in Francia verso restrizioni fino a marzo 2021

L'impennata di contagi preoccupa e presto a Parigi e periferia potrebbe scattare l'allerta massima

Ats, a cura de laRegione

L'Assemblea Nazionale francese ha dato il via libera alla controversa estensione fino alla fine del marzo 2021 delle misure di restrizione contro il coronavirus, che comprendono la chiusura dei ristoranti e la restrizione dei viaggi, a seguito della nuova impennata di contagi nel Paese.

I deputati hanno approvato in prima lettura il disegno di legge di proroga con 26 voti favorevoli, 17 contrari e 3 astensioni, senza i voti di sinistra e di destra. Ora la misura deve passare al vaglio del Senato.

Per "proteggere i francesi", "abbiamo bisogno di questo testo", anche se limita le libertà pubbliche, ha affermato il ministro della Salute Olivier Véran. Contrari gli alleati del MoDem, che ritengono la misura di "estrema vigilanza", "un cavallo di Troia" che attacca le libertà. Parigi e la periferia interna rischiano di entrare in zona di massima allerta da lunedì se si confermerà l'andamento dell'epidemia.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved