laRegione
dimenticato-sul-bus-un-bambino-rompe-il-vetro-e-torna-libero
Estero
20.09.2020 - 15:230

Dimenticato sul bus, un bambino rompe il vetro e torna libero

Il bambino si era addormentato e si è risvegliato nella rimessa delle corriere

Si è svegliato nell'autobus che lo avrebbe dovuto portare a casa da scuola, trovandosi da solo e prigioniero del mezzo con tanto di porte bloccate. Ma un bimbo di sei anni, protagonista della disavventura, non si è fatto prendere dal panico e mettendo in atto quanto gli avevano spiegato a un corso sulle emergenze ha preso il martelletto frangicristallo e ha spaccato un finestrino. Non vedendo nessuno e impossibilitato a chiedere aiuto, con tanto di zainetto al seguito, si è arrampicato, è uscito dal bus e si è seduto su una panchina ad aspettare che qualcuno si ricordasse di lui.

È accaduto a Treviso, dove era finito in sosta un bus dell'Azienda Trasporti Veneto Orientale (Atvo) in servizio tra Venezia e il capoluogo della Marca per il trasporto di studenti di diversi plessi scolastici.

A bordo, durante il viaggio, oltre all'autista anche un'inserviente del campus tecnologico H-Farm di Roncade (Treviso), che doveva accudire gli studenti più piccoli ma che si è "scordata" di lui. Il bimbo aveva preso sonno durante il tragitto e non si è accorto né delle varie fermate né del "fine corsa".

Il piccolo, che nella disavventura si è procurato solo un piccolo taglio uscendo tra i vetri, è stato poi notato da alcune donne di passaggio che lo hanno avvicinato, e una volta raccolte le informazioni necessarie hanno avvisato la mamma, che è corsa a recuperarlo portandolo a casa.

 

© Regiopress, All rights reserved