Ti-Press
Estero
08.01.2019 - 14:360

Germania, fermato 20enne per caso hackeraggio

Fermato nell'ambito delle indagini sui dati hackerati e pubblicati su Twitter, un caso che ha colpito centinaia di politici, tra cui Angela Merkel. Lui confessa

Un giovane di 20 anni è stato fermato in Germania, nell'ambito delle indagini sui dati hackerati e pubblicati su Twitter: un caso che ha colpito centinaia di politici, fra cui Angela Merkel e il presidente Frank-Walter Steinmeier. Secondo il portale del magazine si tratta di uno studente.

Il ragazzo, proveniente dall'Assia, stando alla Dpa avrebbe ammesso di essere responsabile della pubblicazione dei dati, che ha coinvolto circa 1000 persone, bersaglio del cyber-agguato.

Secondo quanto scrivono i media tedeschi, l'appartamento del giovane è stato perquisito e i dettagli dell'operazione saranno divulgati a Wiesbaden, dalla Procura generale, in una conferenza stampa prevista alle 12.

Nel mese di dicembre, erano stati pubblicati su twitter numeri di telefono, numeri di carte di credito, numeri di conto corrente, conversazioni private, chat, corrispondenze e contratti di fitto di politici e personaggi noti in Germania, fra cui giornalisti e attori. 

Reo confesso e avrebbe agito da solo

Ha confessato tutto e collaborato con gli inquirenti il ventenne fermato dalla polizia tedesca nell'ambito delle indagini sul caso dei dati hackerati a centinaia di politici e personaggi noti in Germania.

Secondo la Bka avrebbe agito da solo, non vi sarebbero per ora inizi di collaborazione, e le motivazioni non sarebbero ancora del tutto chiare: "Ha detto di essersi arrabbiato per le esternazioni dei politici". Il computer dello studente è stato sequestrato.
 
 

 
 

 
 
 
Tags
germania
politici
dati
indagini
pubblicati twitter
centinaia politici
ambito indagini
dati hackerati
twitter
ambito
© Regiopress, All rights reserved