ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
7 ore

Australia, 16enne uccisa da uno squalo in un fiume

Non è nota la specie che ha azzannato la ragazza mentre nuotava nel fiume Swan uccidendola. L’ultimo attacco mortale in un fiume risale al 1960
iran
1 gior

Teheran rilascia il regista Panahi dopo 7 mesi di carcere

Libero il vincitore del Leone d’Oro 2000. Foto scioccanti di un altro attivista durante lo sciopero della fame
la guerra in ucraina
1 gior

Kiev denuncia il capo del gruppo Wagner per crimini di guerra

Prigozhin nel mirino: ‘Non sfuggirà alle sue responsabilità’
la guerra in ucraina
1 gior

Zelensky all’Ue: ‘Negoziati nel 2023’. Dubbi tra i 27

Michel insiste, indispettendo i russi: ‘Il vostro destino è con noi’
stati uniti
1 gior

Pallone-spia cinese sugli Usa, Blinken non va a Pechino

L’ira di Washington. La Cina si scusa: ‘Faceva solo rilievi meteo’
medio oriente
1 gior

La Siria restaura il museo di Palmira distrutto dall’Isis

Ma l’area è oggi una piazzaforte di milizie jihadiste filo-Iran
Cina
1 gior

‘Macché pallone spia: è una sonda per misurazioni meteo’

Pechino si rammarica per l’incidente: ‘Pronti a collaborare per un’adeguata gestione di questa situazione imprevista causata da forza maggiore’
Gran Bretagna
1 gior

Altra giornata di passione sui binari d’Oltremanica

Tornano a incrociarsi le braccia dei ferrovieri: previsti gravi disagi per milioni di viaggiatori
Italia
1 gior

Vigilia di Sanremo al sapor di rapina per Roby Facchinetti

Pistole alla mano, tre banditi sono penetrati nella casa della voce dei Pooh a Bergamo, facendosi consegnare gioielli, orologi e altri valori
Francia
1 gior

Minaccia un attentato su un Tgv, arrestato

Disagi sulla rete ferroviaria ad alta velocità tra Colmar e Parigi, col convoglio costretto allo stop forzato di quasi due ore e mezza a Louvigny
Estero
1 gior

Il pallone aerostatico sorvola una base con missili nucleari

Gli Stati Uniti si dicono ‘molto sicuri’: ‘Si tratta di una spia cinese’. Ma per questioni di sicurezza non sarà abbattuto
Stati Uniti
1 gior

Preso per un ladro, ucciso mentre andava a casa della nonna

Voleva rassettare l’appartamento della defunta, ma la Polizia di Wyoming, nell’Ohio, gli ha sparato credendolo un malfattore
oceania
2 gior

L’Australia non vuole Re Carlo sulle sue banconote

L’erede di Elisabetta non apparirà sui nuovi 5 dollari. Al suo posto una figura per onorare la cultura aborigena
asia
2 gior

Gli Usa sbarcano nelle Filippine, accordo anti-Cina

Altre 4 basi per la difesa a Taiwan, la vigilia dell’incontro Blinken-Xi si fa tesa
economia
2 gior

La Bce alza i tassi di mezzo punto

La mossa della Banca centrale europea fa seguito a quella della Fed, che aveva appena fissato un rialzo dello 0,25%
Confine
2 gior

Verbania, ritrovato morto il 54enne disperso da quattro giorni

Probabile una caduta all’origine della fatalità. Il corpo è stato trovato in una cava dismessa in territorio di Mergozzo
Estero
2 gior

Lufthansa pronta a rilevare il 40% del capitale di Ita Airways

Per l’operazione, la compagnia aerea tedesca è disposta a pagare tra i 250 e i 300 milioni di euro. A Fiumicino un ruolo chiave per i voli
Estero
2 gior

Putin: ‘La Russia è di nuovo minacciata dai panzer tedeschi’

Il presidente russo ha partecipato alla commemorazione dell’anniversario della battaglia di Stalingrado vinta dai russi contro i tedeschi 80 anni fa
Genova
15.08.2018 - 12:03
Aggiornamento: 16:38

'Non fatalità, ma errore umano'

C'è pure chi ricorda come alcuni anni fa i grillini contestarono il progetto alternativo al ponte Morandi, definendo il rischio di crolli 'una favoletta'

a cura de laRegione
non-fatalita-ma-errore-umano
(foto Keystone)

A Genova continua la conta delle vittime e proseguono i lavori dei soccorritori, mentre si alimentano, al contempo, le polemiche.

Per ora sono saliti a 39 i morti accertati e a 16 i feriti per il crollo del ponte autostradale Morandi sul torrente Polcevera al chilometro 000+551 dell’A10 Genova-Savona. Tra queste anche tre bambini di 8, 13 e 16 anni. Nel frattempo si continua a scavare tra le macerie per cercare altri sopravvissuti e a Genova è lutto cittadino. I circa 450 sfollati non possono ancora rientrare nelle loro abitazioni. La situazione non è cambiata rispetto a ieri: Il rischio che altre parti del ponte possano crollare non è stato scongiurato.

Intanto la Procura di Genova ha aperto un'inchiesta ipotizzando i reati di disastro colposo e omicidio colposo multiplo contro ignoti. “Al momento del crollo transitavano 30-35 autovetture e tre mezzi pesanti” ha detto ieri il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Il numero delle vittime potrebbe però aumentare in ragione del fatto che al momento del crollo sul ponte transitavano 30-35 autovetture e tre mezzi pesanti. I dispersi che i soccorritori stanno cercando tra le macerie sono per ora una decina. Progettato per sostenere un traffico nettamente inferiore (di almeno un terzo in meno di veicoli), il ponte era stato oggetto di numerose manutenzioni. Mentre in Italia divampano le polemiche, la polizia scientifica è tuttora al lavoro per determinare le cause del crollo. «Non è stata una fatalità, ma un errore umano» a provocare il crollo del ponte a Genova. Si è espresso così ai giornalisti sul posto il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi al termine di un sopralluogo nella zona del ponte.

C'è pure chi ricorda come lo stato precario del ponte fosse noto, tanto che alcuni anni fa era nato il progetto alternativo di una circonvallazione in gran parte in galleria: la ‘Gronda di Ponente' per un costo di 3-4 miliardi di euro. Ma, come si può leggere sul sito del Corriere della sera, ci fu uno scontro acceso tra diverse fazioni. Da una parte chi avvertiva le autorità del rischio di un imminente cedimento (un’interrogazione al Senato di Scelta Civica), dall’altra chi (e fra questi anche il Movimento 5 stelle e Beppe Grillo), per contrastare i fautori della Gronda, affermava che il pericolo di crollo del ponte Morandi  “è una favoletta”. Nella campagna contro il progetto di nuova autostrada, che sarebbe stata in grado di risolvere il problema del traffico crescente, era stata citata la Relazione conclusiva del dibattito pubblico, presentata da Autostrade nel 2009, nella quale si leggeva che il Ponte “potrebbe star su altri cento anni”, a fronte di “una manutenzione ordinaria con costi standard”…

Il premier Conte incontra i parenti delle vittime

In mattinata, il premier Conte ha incontrato i parenti delle vittime. Dal canto suo, il ministro delle Infrastrutture Toninelli su facebook ha pubblicato parole dure, già rimbalzate sui media italiani, e puntato il dito sui vertici di Autostrade per l'Italia, invitati a dimettersi. Il presidente della Regione Liguria Toti ha chiesto, da parte sua, lo stato di emergenza.

"Il crollo del ponte Morandi rappresenta, oltre che un fatto di una gravità inaudita, una pesante emergenza per la portualità ligure, di gran lunga la più importate d'Italia", afferma poi Luigi Merlo, presidente Federlogistica-Conftrasporto ed ex presidente del Porto di Genova, il cui "primo pensiero va a tutte quelle persone che ieri hanno perso la vita nel crollo del ponte Morandi".

Si tratta, ha detto, di "una tragedia immane della quale non si ha ancora la portata complessiva, ma che avrà conseguenze sulla vita quotidiana, sociale ed economica di Genova". “L'inadeguata infrastruttura ferroviaria a completamento del terzo valico ancora in corso e il mancato completamento del raddoppio Genova-Ventimiglia limitano i collegamenti al solo trasporto stradale. La mancanza di alternativa al ponte Morandi, per l'assurda opposizione alla gronda autostradale, rischia di mettere in ginocchio un'economia che al solo erario statale garantisce ogni anno quasi 5 miliardi di entrate tra Iva e accise generate dalla attività portuale". Non solo, "ma anche il turismo crocieristico, i collegamenti con traghetti per l'Italia e il nord Africa, la cantieristica rischiano un colpo mortale. E in ballo ci sono 50mila posti di lavoro".

Sicuri i ponti svizzeri degli anni Sessanta

I ponti svizzeri degli anni ’60 non rappresentano un pericolo particolare: sono sottoposti a ispezioni regolari approfondite almeno ogni cinque anni, afferma Jürg Röthlisberger, direttore dell’Ufficio federale delle strade (Ustra), interpellato dopo la catastrofe di Genova. Anche in Svizzera ci sono ponti e viadotti degli anni ’60, ma per Röthlisberger non costituiscono un problema maggiore rispetto a quelli più recenti: "Non ci sono ponti vecchi o moderni. L’essenziale sta nella manutenzione continua di queste infrastrutture", ha spiegato ieri sera l’alto funzionario interpellato dalla rubrica informativa "10 vor 10" della televisione svizzerotedesca Srf. Le strutture degli anni ’60 sono adattate alle nuove norme di sicurezza, ha detto Röthlisberger. Secondo il direttore dell’Ustra anche in Italia questo avviene, "ma è forse una questione di finanziamento".

Un’opinione condivisa da Eugen Brühwiler, responsabile del Laboratorio di manutenzione, costruzione e sicurezza dei manufatti al Politecnico federale di Losanna (EPFL), interrogato dalla tv romanda RTS. Il viadotto crollato di Genova – ha aggiunto – era noto per la sua vulnerabilità e richiedeva un lavoro di manutenzione corrispondente.

"I colleghi italiani conoscono benissimo i problemi che pongono i loro viadotti. Ma resta la domanda: intervengono al momento opportuno?" In Svizzera, nelle ispezioni approfondite condotte ogni cinque anni almeno sono esaminati gli aspetti più critici della costruzione, in particolare i giunti di dilatazione. In questo modo si possono adattare le infrastrutture sottoposte a carichi sempre più pesanti.

Per il portavoce dell’Ustra Thomas Rohrbach un cedimento strutturale come quello di Genova "da noi, con una verosimiglianza prossima alla certezza, è impossibile, per lo meno in circostanze normali", ossia facendo astrazione da possibili gravi catastrofi naturali come terremoti o frane. Oltre alle ispezioni quinquennali – ha detto al "Blick" – "i nostri dipendenti sulle autostrade guardano ogni giorno se sui ponti siano visibili danni strutturali". "I nostri ponti – ha detto ancora Rohrbach a "20 Minuten" – hanno in media 40 anni, con una buona manutenzione possono essere utilizzati per 75-90 anni".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved