Estero
23.10.2017 - 10:520
Aggiornamento 15.12.2017 - 17:12

Donne molestate sessualmente, nel mirino anche il regista James Toback

Un altro scandalo sessuale scuote Hollywood, dopo quello di Harvey Weinstein: oltre 30 donne hanno accusato sul Los Angeles Times il regista James Toback, 73 anni, di vari episodi di molestie sessuali negli ultimi decenni. Secondo il loro racconto, Toback, che ha avuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura di Bugsy (1991) diretto da Barry Levinson, adescava ventenni con la promessa di farle entrare nel mondo del cinema e trasformava le audizioni in abusi sessuali, facendo domande umilianti e masturbandosi davanti a loro. Il regista respinge gli addebiti delle sue accusatrici, sostenendo di non averle mai incontrate o che eventualmente l'incontro durò cinque minuti e di non averne ricordo. Toback ha inoltre sostenuto che negli ultimi 22 anni è stato "biologicamente impossibile" per lui avere i comportamenti descritti dalle donne nel resoconto del Los Angeles Times, poiché soffre di diabete e di problemi cardiaci che richiedono farmaci.

Ma i resoconti delle donne - 31 su 38 hanno parlato senza anonimato - sembrano circostanziati e accumunati da comportamenti più o meno simili nell'arco del tempo. E il titolo di un suo film del 1987, "Ehi ci stai? (The Pick-up Artist)" sembra più che autobiografico. Toback, secondo il quotidiano, abbordava giovani donne attraenti, sui 20 anni, ma a volte anche meno, in circostanze causali, dal Central Park alle farmacie, dalle banche alle copisterie. Si presentava senza tanti fronzoli come regista e offriva loro prospettive di lavoro allettanti. Poi gli incontri organizzati come interviste o audizioni diventavano assalti sessuali, come raccontano varie donne. Tra loro le attrici Adrienne Lavalley, Starr Rinaldi, Terri Conn, Karen Sklaire, ma anche Louise Post, chitarrista e voce dei Veruca Salt. L'ultimo film di Toback è "The Private Life of a Modern Woman", interpretato da Sienna Miller e mostrato in anteprima quest'anno fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia Un altro scandalo sessuale scuote Hollywood, dopo quello di Harvey Weinstein: oltre 30 donne hanno accusato sul Los Angeles Times il regista James Toback, 73 anni, di vari episodi di molestie sessuali negli ultimi decenni.

Secondo il loro racconto, Toback, che ha avuto una nomination agli Oscar per la sceneggiatura di Bugsy (1991) diretto da Barry Levinson, adescava ventenni con la promessa di farle entrare nel mondo del cinema e trasformava le audizioni in abusi sessuali, facendo domande umilianti e masturbandosi davanti a loro. Il regista respinge gli addebiti delle sue accusatrici, sostenendo di non averle mai incontrate o che eventualmente l'incontro durò cinque minuti e di non averne ricordo. Toback ha inoltre sostenuto che negli ultimi 22 anni è stato "biologicamente impossibile" per lui avere i comportamenti descritti dalle donne nel resoconto del Los Angeles Times, poiché soffre di diabete e di problemi cardiaci che richiedono farmaci. Ma i resoconti delle donne - 31 su 38 hanno parlato senza anonimato - sembrano circostanziati e accumunati da comportamenti più o meno simili nell'arco del tempo.

E il titolo di un suo film del 1987, "Ehi ci stai? (The Pick-up Artist)" sembra più che autobiografico. Toback, secondo il quotidiano, abbordava giovani donne attraenti, sui 20 anni, ma a volte anche meno, in circostanze causali, dal Central Park alle farmacie, dalle banche alle copisterie. Si presentava senza tanti fronzoli come regista e offriva loro prospettive di lavoro allettanti. Poi gli incontri organizzati come interviste o audizioni diventavano assalti sessuali, come raccontano varie donne. Tra loro le attrici Adrienne Lavalley, Starr Rinaldi, Terri Conn, Karen Sklaire, ma anche Louise Post, chitarrista e voce dei Veruca Salt. L'ultimo film di Toback è "The Private Life of a Modern Woman", interpretato da Sienna Miller e mostrato in anteprima quest'anno fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia

Potrebbe interessarti anche
Tags
donne
regista
toback
ultimi
regista james toback
cinema
times
james
los angeles
regista james
© Regiopress, All rights reserved