07.08.2022 - 15:31
Aggiornamento: 16:57

Porlezza, salvata turista in pedalò in balìa del temporale

Il Bacino lacuale Ceresio Piano e Ghirla: serve un servizio di pattugliamento da parte delle unità nautiche per rafforzare la sicurezza

porlezza-salvata-turista-in-pedalo-in-balia-del-temporale
Ti-Press
Lago mosso

Messa in sicurezza una turista sorpresa da raffiche di vento mentre navigava con un pedalò nel bacino di fronte al comune di Porlezza. È accaduto sabato attorno alle 18. Fortunatamente la donna, domiciliata a Claino con Osteno, è rimasta incolume. Happy end, dunque, ma tanto spavento.

La turista è rimasta nel temporale scoppiato in Valle d’Intelvi. Il piccolo pedalò sul quale si trovava, per quanto assistito da batteria, non sarebbe resistito alle onde e non avrebbe riportato in sicurezza la donna in zona protetta. I soccorritori hanno dunque proceduto all’imbarco della stessa e al traino fino alla sua abitazione. "Questo intervento – dichiara il vicepresidente dell’Autorità di Bacino lacuale Ceresio Piano e Ghirla, Giovanni Bernasconi –, unitamente ad altri recenti, non fa altro che rafforzare il principio secondo il quale sia necessaria, a garanzia della sicurezza della navigazione e degli utenti, la presenza di un servizio di pattugliamento da parte delle unità nautiche coordinate dall’Autorità di Bacino". Allo stato attuale, l’Autorità di Bacino preposta alla vigilanza e al soccorso dispone solo di un’unità con sigla Abl 1 in quanto il gommone con sigla Abl 3 è in cantiere per un’avaria al propulsore, in attesa della consegna di una terza imbarcazione. "L’Ente regionale – prosegue il vicepresidente – grazie anche ai finanziamenti di Regione Lombardia, è sicuramente molto attivo e attento in termini di vigilanza e di sicurezza. Nel corso degli anni abbiamo investito sia in unità da mettere a disposizione, ma anche con personale formato per questo tipo di servizio. La navigazione deve essere sicura per tutti coloro che intendono solcare le acque con imbarcazioni, ma anche per chi nuota lungo le rive".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved