la-messa-in-sicurezza-causa-un-crollo-sulla-statale-337
Ti-Press
Nel 2019 un precedente blocco del traffico per franamenti
18.05.2022 - 14:41
Aggiornamento: 17:42
di Marco Marelli

La messa in sicurezza causa un crollo sulla statale 337

Re-Camedo, sia la strada, sia la sottostante linea ferroviaria sono bloccate da stamane a causa della caduta di materiale roccioso lungo i binari

Non c’è pace per la statale 337 della Valle Vigezzo e la sottostante linea ferroviaria Vigezzina: da stamane sono bloccate da Re a Camedo, a seguito della caduta di materiale roccioso lungo i binari.

Lo si apprende da un comunicato stampa di Anas. "La strada statale 337 della Valle Vigezzo è provvisoriamente chiusa al traffico all’altezza del km 28, a Ribellasca, nel Comune, per la caduta di materiale dalla scarpata lato strada dove sono in corso i lavori di consolidamento delle opere del corpo stradale, riavviati la settimana scorsa in seguito allo stop invernale. La caduta di materiale ha interessato la sottostante linea ferroviaria Vigezzina".

I tecnici Anas sono sul posto per l’esecuzione delle indagini tecniche finalizzate a valutare l’entità del dissesto e la possibilità di ripristinare in sicurezza la transitabilità. A causare il crollo di un muro a secco della statale 337 della Valle Vigezzo dovrebbero essere stati i lavori di messa in sicurezza della strada tra Re e Ponte Ribellasca, a ridosso del confine. Strada che era franata due anni fa. Si è appreso che La Ferrovia Vigezzina è al lavoro per l’organizzazione di un servizio sostitutivo tra Re e Camedo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
crollo linea ferroviaria materiale statale 337
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved