arrestati-i-presunti-autori-delle-rapine-all-autogrill-sull-a9
Deposiphotos
07.05.2022 - 16:52
Aggiornamento: 18:16
di Marco Marelli

Arrestati i presunti autori delle rapine all’autogrill sull’A9

Un 36enne è accusato dei colpi di febbraio e marzo all’ultimo autogrill prima del Ticino insieme a una 37enne che avrebbe fatto da palo

È un 36enne comasco, residente a Cassina Rizzardi il presunto autore a mano armata (una pistola giocattolo) delle due rapine (24 febbraio e 3 marzo, bottino complessivo di poco inferiore i due mila euro) all’Autogrill della A9 ‘’Lario Est’’ di Cadorago. Al Bassone è finita anche la presunta complice, una 37enne di Olgiate Comasco. La donna per l’accusa avrebbe fatto da palo in occasione del secondo colpo.

La coppia è accusata anche di aver rubato lo scorso 21 marzo a Luisago le quattro gomme di un‘autovettura. mentre il 36enne deve rispondere anche di due furti di alcolici ai danni dall’Autogrill ’’Lario Est’’, l’ultimo primo del confine con il Canton Ticino. La coppia è stata arrestata dagli agenti del Nucleo di polizia giudiziaria della Polstrada di Como, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Como, Carlo Cecchetti, su richiesta del pm Giuseppe Rose. Al presunto autore delle due rapine e alla complice (nel primo assalto il 36enne si era fatto accompagnare da un amico, risultato estraneo all’azione banditesca) i poliziotti sono risaliti dopo aver esaminato attentamente le immagini delle telecamere presenti in autostrada. Immagini che hanno consentito di ricostruire gli spostamenti dall’uscita di Fino Mornasco, fino a Cassina Rizzardi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
a9 autogrill rapine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved