a-san-fermo-della-battaglia-spariscono-venti-pistole
Keystone
01.05.2022 - 09:40
Aggiornamento: 15:10
di Marco Marelli

A San Fermo della Battaglia spariscono venti pistole

Inquietante furto a ridosso del confine: le armi (da collezione) sono state sottratte da una casa mentre i proprietari stavano guardando la tele

Inquietante furto a San Fermo della Battaglia, a ridosso della frontiera: l’altroieri sono state rubate venti pistole da collezione, tutte perfettamente funzionati.

La razzia di armi è stata messa a segno in una palazzina di via Busacce, fra le 20 e le 23, mentre nell’appartamento i proprietari erano davanti al televisore.

Oltre alle pistole il ladro (o i ladri?) si è impossessato di orologi e monete d’oro, nonché di una collezione di francobolli. È quanto denunciato dalla vittima della razzia, un ottantenne. Ad accorgersi del furto è stato il proprietario di casa, nel momento in cui si stava coricando.

Considerata la pericolosità del bottino sono stati immediatamente chiamati i carabinieri della compagnia di Como.

In base ai primi accertamenti il ladro (o i ladri, non più di due comunque) sarebbe stato favorito dal fatto che una finestra dell’appartamento, che si trova a pianterreno, era aperta o socchiusa. Non è stata forzata. Un’irruzione rischiosa se si considera che i proprietari dell’appartamento erano in casa.

Da notare che il bottino sarebbe potuto essere più consistente in quanto c’erano oltre 200 pistole, tutte legalmente detenute, in quanto il proprietario è un noto collezionista. C’erano anche centinaia di munizioni.

I carabinieri incaricati dalla Procura di Como hanno recuperato le immagini delle numerose telecamere di videosorveglianza, installate sia dal Comune di San Fermo della Battaglia, sia dai privati.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
furto pistole san fermo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved