ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
1 ora

Sempre più vittime del terremoto in Turchia e Siria: oltre 5’000

È stato intanto estratto vivo dalle macerie il calciatore ghanese Christian Atsu. Oltre 8’000 persone sono state salvate finora
Estero
5 ore

Sale a 4’890 il bilancio dei morti del sisma fra Turchia e Siria

Da parte di Ankara le vittime del terremoto di magnitudo 7,9 di ieri sono al momento 3’381, da parte siriana sono 1’509
la guerra in ucraina
14 ore

Zelensky: ‘Nuova offensiva russa entro 10 giorni’

Il leader atteso giovedì a Bruxelles al vertice e al Parlamento
guerra di date
14 ore

Gli ucraini cambiano la data del Natale, mai più insieme a Mosca

Decisione dei greco-cattolici, la Natività d’ora in poi il 25 dicembre e non più il 7 gennaio
italia
15 ore

Il tiramisù non è vegano, muore ragazza allergica al latte

Quattro indagati a Milano. Prodotto ritirato dal ministero della Salute
diplomazie
16 ore

La Cina insiste: ‘Palloni civili’. Un video la smaschera

Immagini del 2018 su un social network mostrano un test militare con un aerostato identico. Pechino se la prende con gli Usa
Estero
18 ore

‘Pray for Syria and Turkey’. L’inizio di un incubo

Il terremoto visto dal Ticino e con gli occhi della bellinzonese Sara Demir, con parenti sia in Turchia sia in Siria
Estero
19 ore

Turchia, del castello di Gaziantep non restano che macerie

Il terremoto miete vittime anche fra i monumenti storici: completamente distrutta la fortezza patrimonio dell’Unesco
Estero
21 ore

La visita dei parlamentari svizzeri a Taiwan preoccupa la Cina

Pechino critica i contatti ufficiali fra le autorità dell’isola che considera una provincia ribelle e i Paesi che hanno relazioni diplomatiche con la Cina
Confine
22 ore

Confine, arrestato un 21enne per spaccio di droga

Nell’abitazione del giovane militari e cane antidroga hanno rinvenuto 500 grammi di hashish, diversi contanti e una bici elettrica rubata in Ticino
Estero
22 ore

Sono oltre 3600 le vittime del sisma, ma si scava ancora

Superati i 2300 morti in Turchia e 1200 in Siria. Erdogan: ‘Il più grande disastro nel Paese dal 1939’
Confine
22 ore

Violenta lite in famiglia a Verbania

L’alterco ha avuto per protagonisti un 32enne di origini albanesi e con cittadinanza italiana e suo padre, con quest’ultimo lievemente ferito
Estero
23 ore

Il terremoto più violento nella regione addirittura dal 1202

È quanto afferma il centro libanese di geofisica in merito al sisma che ha interessato Turchia e Siria
Stati Uniti
1 gior

Cura dimagrante in vista per Dell: via 6’650 impieghi

Calo della domanda e futuro incerto pesano sull’azienda statunitense, costretta a tagliare il 5% della forza lavoro globale del gruppo
Estero
1 gior

Nel Sud-est della Turchia la terra trema nuovamente

Dopo il violento terremoto della notte, un’altra scossa, stavolta di magnitudo 7,5, ha investito una regione già sommersa di macerie
Confine
1 gior

Tenore di vita sopra le righe e serate con i calciatori Vip

Arrestato un gestore di slot machine di Busto Arsizio, per aver ‘alleggerito’ gli apparecchi per 700mila euro
Estero
1 gior

Di Jindiris ora resta solo un cumulo di macerie

Il violento terremoto ha raso al suolo la cittadina siriana al confine con la Turchia. Quasi raggiunto il migliaio di vittime complessive
01.02.2022 - 12:13
Aggiornamento: 15:17

In Italia da oggi si cambia sul green pass: cosa c’è da sapere

Esteso il green pass 3G a tutte le attività commerciali salvo quelle essenziali. Ingresso sul territorio con test solo per non vaccinati o non guariti

in-italia-da-oggi-si-cambia-sul-green-pass-cosa-c-e-da-sapere
Ti-Press

Da oggi in Italia sono in vigore le nuove regole che riguardano sia l’ingresso sul territorio nazionale, sia l’estensione del green pass alla maggior parte delle attività commerciali e degli uffici, l’ultimo giro di vite deciso dal governo Draghi verso le persone non ancora vaccinate o guarite dal Covid. Giro di vite che arriva mentre altri Paesi, come la Danimarca, stanno invece procedendo a eliminare le restrizioni.

Prendiamo atto che non è sempre facile districarsi nel complesso groviglio di leggi italiane, il cui testo spesso modifica solo alcune parti di altre leggi precedenti aggiungendo o togliendo articoli o parti di testo lasciando in vigore il resto: per questo, andando a ritroso fra i rimandi da un decreto o ordinanza all’altro, ricostruiamo un quadro complessivo delle normative in vigore da oggi in relazione soprattutto al loro impatto sulla vita quotidiana dei ticinesi, in particolare di quelli che vivono e lavorano a ridosso della frontiera.

Ingresso in Italia: test negativo necessario solo per non vaccinati o non guariti

Per l’ingresso in Italia, a partire da oggi e fino al 15 marzo, viene ripristinato il green pass “base” con la regola 3G, ovvero essere vaccinati o guariti dal Covid o presentare un test negativo: quest’ultimo, dunque, introdotto nelle scorse settimane a seguito del diffondersi della variante Omicron, non è più necessario per le persone vaccinate o guarite dal Covid. Chi, in seguito a un controllo, non fosse in possesso di nessuno dei tre requisiti necessari, sarà obbligato a una quarantena di 5 giorni presso l’indirizzo indicato nel modulo PLF. Rimane in vigore l’obbligo di compilare il modulo PLF. La durata del green pass/certificato Covid è fissata, in linea con le indicazioni dell’Unione europea, a 9 mesi.

Anche per queste ultime norme valgono le eccezioni già in vigore: chi si reca a non più di 60 km dal proprio domicilio con mezzo privato e per non più di 48 ore è esentato sia dalla compilazione del modulo PLF sia, in caso non fosse né vaccinato né guarito, dalla presentazione di un test Covid negativo. La deroga si applica anche a “chiunque fa ingresso in Italia per un periodo non superiore alle centoventi ore per comprovate esigenze di lavoro, salute o assoluta urgenza”.

Se dunque entrare in Italia è diventato relativamente più semplice, da oggi entrano in vigore nuove restrizioni per le persone non vaccinate né guarite dal Covid, che si aggiungono a quelle già in vigore che prevedono l’uso del 2G per la maggior parte degli spazi aperti al pubblico. Vediamo in dettaglio la situazione attuale.

Attività con accesso senza green pass

Chi non è vaccinato o guarito dal Covid NON dovrà presentare un test Covid negativo per accedere in Italia a:

  • Attività riguardanti “esigenze alimentari e di prima necessità", dunque di vendita al dettaglio di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi di alimenti vari), "escluso in ogni caso il consumo sul posto”, negozi di prodotti surgelati, negozi di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati, attività di vendita di carburante e di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.
  • Attività riguardanti la salute, dunque negozi di articoli igienico-sanitario e medicinali: farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica, negozi al dettaglio di articoli medicali e ortopedici e di materiale per ottica, nonchè strutture sociosanitarie e veterinarie.
  • Uffici delle Forze di Polizia e delle polizie locali per “attività istituzionali indifferibili“, e di "prevenzione e repressione degli illeciti”, e uffici giudiziari per la presentazione di eventuali denunce o richieste di intervento per la tutela di persone minori o incapaci, nonchè "per consentire lo svolgimento di attività di indagine o giurisdizionale per cui è necessaria la presenza della persona convocata”, ad esempio se si è chiamati a testimoniare
  • Cerimonie civili e religiose (ma non alle feste successive)

Attività con accesso con 3G (vaccinazione, guarigione o test negativo)

Chi non è vaccinato o guarito dal Covid dovrà presentare un test Covid negativo per accedere in Italia a:

  • Negozi e attività commerciali (salvo quelle previste in una lista apposita, si veda in seguito)
  • Banche, uffici postali, uffici assicurativi (salvo per operazioni che non possono essere rinviate)
  • Attività rivolte alla cura della persona, come parrucchieri, estetisti, centri estetici.
  • Scuole superiori e università

Attività con accesso solo per vaccinati o guariti (regola 2G)

Chi non è vaccinato o guarito dal Covid non potrà accedere in Italia da oggi a:

  • Mezzi di trasporto pubblici o privati di linea: aerei, treni, navi e traghetti; autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni; servizi di trasporto pubblico locale o regionale
  • Bar e ristoranti, anche all’aperto
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, ad esempio i banchetti di matrimonio
  • Sagre e fiere
  • Centri congressi
  • Impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici
  • Piscine, palestre, centri sportivi e centri benessere anche all’aperto
  • Spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali (con capienza al 100%)

Per un quadro completo, il governo italiano ha stilato una tabella consultabile a questo indirizzo

Leggi anche:

In Danimarca da oggi abolite le misure anti-Covid

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved