giovane-migrante-cade-da-una-parete-rocciosa-a-como
Ti-Press
16.12.2021 - 18:28
Aggiornamento: 18:51
di Marco Marelli

Giovane migrante cade da una parete rocciosa a Como

Versa in gravi condizioni. Stava cercando di arrampicarsi sulla montagna dietro la stazione

Un giovante migrante, del quale ancora non si conoscono nazionalità ed età, da ieri è ricoverato in gravissime condizioni nel reparto rianimazione dell’ospedale Sant’Anna dopo una rovinosa caduta dalla parete rocciosa sotto via Santa Marta, la strada che sale sulla montagna dietro la stazione ferroviaria di Como San Giovanni. La dinamica dell’accaduto non è ancora stata ricostruita in assenza di testimoni. In soccorso del ragazzo sono intervenuti gli agenti della Polizia ferroviaria, i volontari della Croce Azzurra e una squadra di Vigili del fuoco. L’ipotesi sulla quale si lavora è quella che possa trattarsi di uno dei tanti migranti che tentano di varcare il confine con la Svizzera camminando lungo i binari ed esponendosi a grossi rischi, soprattutto all’interno della lunga galleria – la ‘Monteolimpino’ – che inizia all’altezza di Villa Olmo e sfocia a ridosso del confine di Ponte Chiasso.

La polizia non esclude che il ragazzo abbia tentato di arrampicarsi sulla parete, per poi saltare sul tetto di una carrozza di un treno diretto a Chiasso. Un altro straniero, anche lui giovanissimo, era stato individuato dalle parti della stazione ferroviaria il giorno precedente. Se si trattasse della stessa persona allora si spiegherebbe perché abbia tentato di arrampicarsi in quel punto, prima di raggiungere le banchine rischiando di essere fermato dalle forze dell’ordine.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
como migrante stazione
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved